fbpx
sabato , 28 Novembre 2020

CALCIOMERCATO, Non si lascia Alaba

CALCIOMERCATO-Tra David Alaba ed il Bayern Monaco è rottura, o almeno così pare. Negli ultimi giorni si è parlato tanto del difensore austriaco ormai ai ferri corti con la dirigenza bavarese per trovare un accordo per il rinnovo .

LE PAROLE-A gettarla però nel dubbio e nell’incertezza ci ha pensato Rumenigge, queste le sue parole ad un intervista alla Bild:

Deve prendere una decisione da solo ora. Penso che tutti noi nel club la pensiamo allo stesso modo: vogliamo che David rimanga, è una persona fantastica ed un giocatore di punta

Parole che si scansano da una possibile cessione o addio a fine contratto nel 2021 per Alaba.

Ci ha pensato però poi Salihamidžić, direttore sportivo del Bayern a rimettere benzina sul fuoco: “La nostra offerte di rinnovo è stata più volte rifiutata. Dobbiamo accettare che Alaba andrà via” queste le sue parole a Sky Sport Germania.

La trattativa tra il giocatore e la dirigenza sarebbe ad un punto di non ritorno. Se così fosse, Alaba potrebbe andare via già a Gennaio, al massimo a Giugno 2021 a parametro zero.

L’ASTA-Per un prezzo pregiato come l’austriaco, già tante squadre si stanno muovendo o si erano già mosse. In patria, oltre la Juventus, l’Inter di Conte si era fatta viva.

IL PREZZO-Fine contratto si, ma a zero praticamente no. Il poliedrico difensore del Bayern avrebbe rotto con la sua squadra proprio per le richieste ingenti di ingaggio. 15 milioni di contratto più premi vari ed eventuali, e commissioni per l’agente. Quindi chi vorrà provare il colpo Alaba dovrà fare bene i conti.

LA JUVENTUS-Paratici e la dirigenza juventina si era informata in passato, s’informerà ora e proseguirà nel farlo. Ma le cifre, altissime e spropositate fin qui non sono accettabili. Quindi se mai si intavolerà qualcosa non sarò certo alle cifre chieste dal gioiello austriaco.

About Redazione

Leggi anche

CALCIOMERCATO, Il divorzio Juve-Dybala sempre più concreto

TORINO – Non un bel periodo quello che sta vivendo Paulo Dybala, prima i problemi …