fbpx
sabato , 28 Novembre 2020

FOCUS, Italia-Estonia a tratti bianconeri.

Domani sarà il giorno dell’amichevole Italia-Estonia, in programma all‘Artemio Franchi di Firenze, e anche la Juventus ha voluto celebrare la sfida sui suoi social riportandoci indietro nel tempo.

Moltissimi sono sempre stati i nomi bianconeri che i tifosi hanno avuto modo di ammirare e celebrare anche in maglia azzurra. Dai più recenti Bonucci, Chiellini, Barzagli, Buffon, Marchisio e ovviamente il Maestro, Andrea Pirlo, celebri sono i bianconeri che si sono distinti, in passato, per qualificazioni ai Mondiali o agli Europei, nei precedenti tra Italia ed Estonia: Baggio, Ravanelli e Del Piero, solo per citarne alcuni.

Per trovare il primo scontro tra le due nazionali, dobbiamo tornare indietro al 14 aprile 1993, quando la nazionale italiana di Arrigo Sacchi con le due sole presenze bianconere di Dino e Roberto Baggio, sfida la neo indipendente (1991) Estonia. La partita è valida per le qualificazioni mondiali, con l’Italia reduce da due pareggi contro Scozia e Svizzera. Fu proprio Roberto Baggio a segnare il primo gol storico con una delle sue celebri giocate: scarta con un dribbling il portiere e infila la porta vuota con un tiro di sinistro molto potente. Il match finirà 2-0 con l’altra rete di Beppe Signori.

Nel 1995 riviviamo un’altra Italia- Estonia, ma stavolta la sfida è valida per la qualificazione agli europei dell’anno successivo. La partita termina 4-1 con l’ultima rete segnata da un altro grande della storia bianconera: Fabrizio Ravanelli. Inoltre, Italia-Estonia del 1995, sarà l’avvio della storia azzura del capitano bianconero per eccellenza, Alessandro Del Piero, che in occasione di quella partita entra in campo con la maglia numero 9, mentre il numero 10 era indossato da Gianfranco Zola. Insomma il battesimo in nazionale del nostro Pinturicchio.

Giungiamo, infine, all’ultimo Italia-Estonia, quello del 3 giugno 2011, valida anche questa volta per le qualificazioni agli europei. Ciò che colpisce è il numero di giocatori bianconeri titolari schierati dal ct. Cesare Prandelli (neo allenatore della Fiorentina) per questo match. Insieme a Buffon tra i pali, troviamo infatti in campo Chiellini autore di due recuperi importanti, Marchisio alla guida del centrocampo insieme al regista Pirlo, che una settimana prima era stato presentato a Vinovo nel suo passaggio in maglia bianconera, e ad affiancarli anche Alberto Aquilani. La partita molto seguita, terminerà con un 3-0 per gli azzurri e varrà loro le qualificazioni europee.

Giungendo alla sfida di domani sera, tra le file azzurre spiccano i nomi di Bonucci, Chiesa e Bernardeschi, in una nazionale che sta facendo i conti, come tutte le altre squadre, con il Covid19 e vari infortuni.

About Maria Margherita Leone

Leggi anche

INZAGHI, “Ho fatto l’assist più importante per la carriera di Pirlo. La Juve? Lì sono stato bene.”

A poche ore dalla partita del suo Benevento contro la Juventus del suo grande amico ed ex …