PAGELLE Juventus – Dinamo Kiev, MR9 e CR7 giocano a memoria, Chiesa il migliore

Szczesny 7 Ottima prestazione. Al minuto 40 ha la reattività necessaria a chiudere lo specchio ad un rigore in movimento, si ripete al 53′ nonostante vede la palla all’ultimo. A fine gara decide che il tabellino deve riportare uno 0 alla voce gol subiti e effettua la terza parata decisiva della partita

Demiral 5,5 Svirgola due volte il pallone in area e a certi livelli non sono cose che ci si può permettere. Cerca sempre di essere propositivo e non ha molte difficoltà anche se la Dinamo attacca maggiormente dal suo lato

dal 70′ Dragusin 6 Esordio in Champions per il classe 2002, fisico e tecnica.

Bonucci 6 Comanda la difesa. Con mestiere evita all’ultimo secondo un fallo di rigore nella prima parte del primo tempo. Sbaglia la posizione al 40′ e Szczesny ci mette una pezza.

dal 63′ Danilo SV

De Ligt 6 Fisicamente sta bene e gioca sempre cercando l’anticipo. L’avversario non crea molte azioni pericolose dalla sua parte

Alex Sandro 6 Mister Pirlo cercava risposte e Alex Sandro risponde sul campo con una buona prestazione in difesa e a supporto delle azioni a centrocampo

Chiesa 7,5 Il migliore in campo per la seconda partita consecutiva; al 21′ si fa trovare pronto con un inserimento non banale e un movimento difficile da seguire per i difensori che rivedranno più volte il replay a casa in TV. Assist a Morata con un tocco in velocità e il merito dell’azione che porta al gol di Ronaldo. Federico fa brillare gli occhi a tifosi e dirigenza. Curiosità: prima coppia italiana padre-figlio a segnare in Champions.

dal 76 ‘Kulusevski 5,5 Molto distratto e impreciso. Non entra in partita e speriamo che sia un caso isolato.

Bentancur 6 Buona la fase propositiva e quella difensiva. Dialoga con la difesa e con i compagni a centrocampo.

McKennie 6 Al 50′ si concede il lusso di un pericoloso passaggio orizzontale a centrocampo. La nota positiva è la crescita costante, anche tecnicamente. L’americano “assorbe” l’aria tecnica in allenamento e migliora partita dopo partita.

Ramsey 6,5 Belle giocate e tanta qualità. L’avversario non è irresistibile a centrocampo e la sua tecnica si esalta.

dal 63′ Bernardeschi Ci prova ma non ci crede. Poteva segnare un gol ed è andato poco convinto di testa.

Morata 7 Ha un feeling con Ronaldo impressionante, da punta offre sempre la sponda a chi si inserisce e profondità negli incroci. Al posto giusto nell’occasione della rete.

Ronaldo 7 Il gol numero 750 è un semplice appoggio in rete. Troppo facile, troppo banale e l’espressione in viso non è da “poker face”. L’appellativo Alieno è comprensibile.

Allenatore Pirlo 7 In settimana si è fatto sentire e la concentrazione dei giocatori in campo era altissima con la consueta fame di vittoria.

About Luca Russo

Leggi anche

CORRIERE DELLO SPORT, Ronaldo pronto per un nuovo record

TORINO – Cristiano Ronaldo da poco ha raggiunto il suo 750esimo gol in carriera ma …