ALLEGRI: “Ramsey è in uscita, per il resto si resterà così. Morata rimane qui”

Le parole in conferenza del tecnico bianconero

CONFERENZA STAMPA – La Serie A è pronta a tornare in campo nel giorno dell’Epifania, giorno in cui la Juventus dovrà affrontare il Napoli all’Allianz Stadium di Torino. Il tecnico Massimiliano Allegri ha risposto alle domande dei giornalisti nella conferenza stampa della vigilia, ecco le sue parole:

Sui giocatori a disposizione:

Abbiamo avuto bisogno di questi giorni per lavorare e mettere minuti nelle gambe. Abbiamo lavorato bene, Bonucci sarà fuori domani e domenica, da valutare per la Supercoppa. Chiesa è tornato a disposizione. Danilo sarà a disposizione dalla prossima settimana, Pellegrini e Kaio Jorge hanno lavorato a parte per un influenza e non saranno della partita. Ramsey è tornato dall’Inghilterra dopo un permesso che gli ha consentito il recupero da un affaticamento, ma resta un giocatore in uscita. Su Arthur attendiamo l’esito del tampone.

Su Morata:

Morata resterà alla Juventus. Ha già fatto 7 gol, l’anno scorso ne ha fatti 21. Ci ho parlato, gli ho detto che da qui non si muoverà perché è difficile trovare un suo sostituto e che sia all’altezza.

Sulle chances di titolarità di Cuadrado e De Sciglio:

Devo decidere tra De Sciglio, Cuadrado ed Alex Sandro per le corsie, per quanto riguarda i centrali le scelte sono obbligate. Chiesa e Dybala sono appena tornati da lunghi infortuni, dovrò valutare se portarli in campo. Bisogna essere cauti.

Sulla situazione a centrocampo:

Ho fuori Arthur e Ramsey, Locatelli farà il centrale, poi tra Bentancur, Rabiot e McKennie ne giocheranno due.”

Sul lavoro svolto:

In questi giorni abbiamo lavorato sul lato fisico e su quello tecnico, è stato importante lavorare in questi 7 giorni. Sarà un gennaio complicato e avremo due partite da dentro o fuori.

Sulla situazione Covid-19:

Ci sono gli organi di competenza che decidono, noi dobbiamo allenarci con quelli a disposizione e giocheremo con quelli a disposizione.

Sulla possibile partenza di Arthur:

Al 99% la squadra rimarrà questa.

Sulla possibile non partenza del Napoli:

Noi ci siamo preparati per giocare domani e credo che si giocherà. Mentalmente dobbiamo essere preparati a giocare, loro sono un’ottima squadra. Gli organi di competenza decideranno, noi dobbiamo prepararci a prescindere da cosa succederà. In emergenza il Napoli vinse contro il Milan.

Se è giusto o sbagliato giocare:

La mia opinione non conta, bisogna rispettare gli organi che decideranno. Molto più semplice di quello che sembra, dobbiamo prepararci molto bene per giocare domani. La Supercoppa si gioca? Benissimo, noi giocheremo.

Sul campionato in generale:

Noi dobbiamo fare dei passettini alla volta, siamo a 5 punti dall’Atalanta, pian piano arriviamo anche noi. Per lo scudetto io l’ho detto in tempi non sospetti, l’Inter è la favorita del campionato. Non me ne voglia Simone Inzaghi.

Sull’attacco:

Ciò che manca sono i gol dei centrocampisti, gli attaccanti hanno fatto bene. Bisogna cercare di fare meglio, ma un passettino alla volta arriveremo anche noi, per raggiungere gli obiettivi bisogna viaggiare alla velocità di crociera. Siamo andati troppo forti in certi momenti e poi ci siamo spenti in altri.

About Redazione

Leggi anche

JUVE-SAMP, La linea verde di Allegri

Contro i blucerchiati il tecnico bianconero è pronto ad affidarsi a Kaio Jorge e De …

COMMENTA