ANDREA PIRLO: “Voglio l’impresa”

Il tecnico bianconero, reduce da una vittoria schiacciante sul Cagliari, continua a credere nello scudetto

IMPRESA – La vittoria di ieri per 1-3 contro il Cagliari, riferisce “Tuttosport“, ha dato entusiasmo non solo ai giocatori bianconeri, ma allo stesso tecnico Pirlo. Infatti, nonostante il distacco dall’Inter capolista, momentaneamente a +10 e con una partita in più, Pirlo crede ancora al sogno scudetto. A confermarlo è egli stesso, nel post-match con i sardi:

“Si, siamo qua per lavorare, fare punti e cercare di fare l’impresa. Proveremo a vincerle tutte, sperando che l’Inter ne perda qualcuna”

L’ottimismo di Andrea Pirlo è condizionato anche dal fatto di aver ritrovato una squadra unita e con spirito di gruppo, dopo la dura eliminazione in Champion’s League col Porto. A dimostrazione di ciò, la tripletta di Cristiano Ronaldo e un in formissima Federico Chiesa sempre pronto a fare male lì davanti. Il Maestro continua dicendo:

“Abbiamo avuto un approccio ottimo. Era importante partire con il piede giusto e lo abbiamo fatto”

BENTORNATO RONALDO – Dopo settimane buie e piene di critiche, Ronaldo risponde così: tris perfetto e il raggiungimento di 770 gol in carriera, superando Pelé nella classifica marcatori mondiali. Ronaldo, infatti, sigla una tripletta in soli 32 minuti, cancellando, in parte, la prestazione sottotono con il Porto. Non è finita qui, perchè CR7 vuole blindare il primo posto tra i top bomber della Serie A: il portoghese è primo con 23 gol stagionali. Dietro di lui rispettivamente Lukaku con 19 e Luis Muriel a quota 16. Non mancano, però, le critiche sul fallaccio commesso su Cragno che, per molti, era da espulsione diretta. Pirlo, a tal proposito, afferma:

“E’ un classico intervento di gioco, Cristiano ha guardato la palla e quindi non si è accorto di essere andato contro il portiere. C’è un Var che decide e ha giudicato così”

PROSSIMA TAPPA – Prossimo match determinante in fattore classifica, è contro il Benevento dell’ex Filippo Inzaghi. Anche qui Pirlo cercherà di lavorare su diverse soluzione, anche in ottica futura. Hanno convinto, infatti, le posizioni di Danilo a centrocampo e di Kulusevski mezz’ala. Non è da escludere, un altro test del genere per i due giocatori, in vista anche del recupero del match contro il Napoli, spostato al 7 di aprile anche esso fra polemiche e discussioni.

About Redazione

Leggi anche

POSTPARTITA, Allegri: “Felice per questa vittoria. Dybala non ha nulla”

Le parole del tacnico bianconero nel postpartita di Juventus-Malmoe. DICHIARAZIONI – La Juventus vince contro …