ASPETTANDO IL BARCELLONA

JUVENTUS – BARCELLONA – Torna la Champions League, e lo fa con una partita dal fascino eterno e dagli innumerevoli spunti. Presentiamo il big match del Camp Nou punto per punto.

IL GIRONE – Iniziamo dal girone. Il gruppo G vede i catalani al primo posto a quota 15 punti. Secondo posto e tre punti in meno per la Vecchia Signora. Entrambe sono già qualificate, ma resta da contendersi il primato nel girone. Per giocare un brutto scherzo ai blaugrana e qualificarsi da prima della classe, i bianconeri devono vincere con con due o più gol di scarto ed almeno tre reti segnate.

L’ANDATA – Il motivo è la gara d’andata. A Torino infatti finì 2 a 0 per Il Barcellona grazie alle reti di Dembelé e Messi, in una serata nera per gli uomini di Pirlo. Il percorso di crescita del nuovo corso bianconero passa anche da questa gara qui: al di là del risultato bisognerà dimostrare netti passi avanti rispetto alla gara d’andata e mettere in campo una prestazione degna di un club blasonato come quello bianconero.

IL PRECEDENTE – La missione sarà tutt’altro che facile, basti pensare che i bianconeri in Champions League sono usciti vittoriosi in trasferta contro il Barcellona solo nel 2003, quando Nedved e Zalayeta proprio al Camp Nou regalarono il passaggio di turno alla Vecchia Signora siglando il risultato di 2 reti a 1 dopo un 1 a 1 casalingo. Un unico precedente, ma sicuramente promettente: quell’anno gli uomini di Lippi arrivarono sino in finale.

INCROCI – Gli occhi di tutti saranno inevitabilmente puntati sui tanti incroci interessanti. Il primo, senza dubbio, è quello tra Messi e Ronaldo. I due non si incontrano sul campo dallo sbarco a Torino del Marziano portoghese. Prima di allora, 35 sfide, con bilancio a favore dell’argentino (16 vittorie a 10). Quello tra i due palloni d’oro non è l’unica sfida a distanza interessante: i tifosi cercheranno di capire chi, nello scambio Pjanic – Arthur, ha finito con il guadagnarci di più. E che dire della lotta tra bandiere Bonucci – Piquet?

ULTIME DI FORMAZIONE – Pirlo opterà per qualche sostituzione rispetto alla gara contro il Torino. Buffon dovrebbe difendere i pali. Riposo per De Ligt. In avanti torna Morata, inamovibile Ronaldo.

About Beatrice Canzedda