BALDINI: “Fagioli come Pirlo. Prima trequartista, poi regista”

TORINO – L’ex tecnico della Primavera della Juventus Stefano Baldini ha rilasciato un’intervista a Tuttosport nella quale ha tracciato un profilo di Nicolò Fagioli, che lui ben conosce e che può essere l’uomo del centrocampo bianconero contro il Crotone.

Sull’importanza di averlo in Under23

Nicolò è sempre stato un accentratore di gioco, ma contro la Spal in Coppa Italia mi è sembrato anche più dinamico. Merito del ragazzo e della società. Fagioli è un talento che si sarebbe potuto perdere se fosse andato in prestito in Serie B. La seconda squadra è stata importantissima per lui e lo è in generale: la Juventus è avanti da questo punto di vista”

La gara di domani è l’occasione giusta per schierarlo

“Il Crotone è una squadra con un centrocampo tecnico a cui piace giocare a calcio. In un contesto del genere penso che Fagioli si troverebbe maggiormente a proprio agio. Diciamo che contro l’Atalanta sarebbe più esposto”

Fagioli ricorda Pirlo

Pirlo mi sembra attentissimo al ragazzo e nessuno è in grado di gestirlo meglio di Andrea, che proprio come Fagioli è nato trequartista per poi reinventarsi con successo come regista. Nicolò non sente molto la pressione ed è facilitato a giocare attorno a dei campioni. Io lo vedo più come mezzala di costruzione, pronta a inserirsi. Nicolò ha una visione da giocatore del Barcellona, ma è bravo anche vicino alla porta”

About Redazione

Leggi anche

UNDER23, Allegri può pescare alcuni giocatori della linea verde. Ecco i nomi

Massimiliano Allegri sta prendendo in considerazione la linea verde della Juventus Under 23. Tra questi, …