BBC, “Juve tatticamente confusa e nervosa, ma Pirlo è allenatore da pochi mesi”

Anche la BBC, la maggiore emittete inglese, si è occupata del big match di stasera Milan-Juventus, ma lo ha fatto con occhio più realistico che critico, sulle condizioni della Juventus. Soprattutto fa un’analisi sul suo allenatore Andrea Pirlo.

Mentre il suo arrivo a Torino come giocatore portò all’inizio di un’era di successi inimmaginabili, il suo ritorno come allenatore potrebbe portare alla distruzione di questo ciclo.

La BBC ricorda che la Juventus è quinta in campionato, a 10 punti dalla capolista Milan, anche se con una partita in meno, con appena sette vittorie su quattordici partite. Inoltre, definisce

Imbarazzanti i pareggi contro le neopromosse Crotone e Benevento, per non parlare della sconfitta per 3-0 contro la Fiorentina – che aveva vinto appena due partite in Serie A. La Juventus appare tatticamente confusa, nervosa in troppe occasioni e vulnerabile quando viene attaccata. Una squadra rinomata per l’abitudine al controllo schiacciante delle partite, non sembra nemmeno in grado di controllare le proprie emozioni. Già cinque gli espulsi in questa stagione.

L’emittente inglese, poi, parla e riferisce dell’alibi della mancanza del pre-campionato.

Pirlo è stato costretto a sperimentare durante le partite. I giocatori non sono stati utilizzati nei loro ruoli abituali e si sono visti squilibri tattici. Lentamente, abbiamo cominciato a vedere un metodo dietro le sue scelte. Pirlo vuole una squadra audacemente verticale, che fa pressing alto, conquista rapidamente palla e riparte subito per segnare. Vuole attaccare con cinque giocatori e non vuole il possesso palla fine a sé stesso.

Talvolta, scrive in seguito la BBC, questi schemi funzionano e la Juve è bella da guardare. Come, per esempio, lo è stata contro il Parma o il Barcellona.

Sono capaci di schemi di gioco imprevedibili e di attacchi esaltanti, e hanno una difesa che ha retto bene sotto pressione. Solo il Napoli ha subito meno gol in campionato in questa stagione. Il problema, però, è che non sempre funziona e non si è mai abbastanza sicuri di quale Juventus si presenterà, soprattutto se mancano Ronaldo o Morata. Entrambi si sono rivelati indispensabili. La Juventus o comanda il gioco con l’autorità dei campioni, o si dissolve sotto la pressione. Sono vulnerabili quando attaccati in massa e fanno fatica contro le squadre che si difendono basse. Inoltre, a causa della sua inesperienza, Pirlo fa fatica a cambiare la partita in corso d’opera.

La BBC, in conclusione, fa l’esempio della partita con la Fiorentina quando, dopo l’espulsione di Cuadrado, Pirlo ha tolto Ramsey e inserito Danilo cedendo completamente il controllo della partita. La BBC scrive anche, però, che è ingiusto incolpare Pirlo.

“Cosa ci si aspettava da un uomo che ha ricevuto il tesserino di allenatore il 14 settembre 2020, pochi giorni prima di assumere il suo primo incarico da professionista?

About Redazione

Leggi anche

TRAINING CENTER, L’allenamento di oggi

Ecco il comunicato del club sull’allenamento odierno VERSO L’ATALANTA – L’obiettivo è la terza vittoria …