BIASIN: “Il centrocampo bianconero non è composto da giocatori scarsi ma nemmeno di prima fascia”

Il parere del giornalista sul futuro della Juventus.

FUTURO – Da TuttomercatoWeb.com Fabrizio Biasin commenta la stagione dei bianconeri e avanza un’ipotesi per la Juventus che sarà. Queste le sue parole:

E poi c’è Ronaldo. Non sprecheremo tempo per scrivere che l’attaccante della Juve è fortissimo, né metteremo in discussione siffatto campione per un paio di partite sbagliate (per quanto importanti). I suoi numeri? Impressionanti, e non c’è neanche bisogno di spiegare perché. Ma la domanda è un’altra. Cosa dovrebbe fare la Juventus con siffatto giocatore, in questo preciso momento storico? Dovrebbe farne a meno. Ripetiamo, non è e non sarà mai una questione di campo (Ronaldo è fortissimo!), ma di conti da far quadrare e noie pandemiche. Ronaldo e i suoi 80 milioni all’anno di costi – tra ingaggio al lordo e ammortamento -, sono una cifra molto poco sostenibile, soprattutto per un 36enne, per quanto capace e “resistente”.

Sul centrocampo

“La Juve deve avere il coraggio di ripartire da una rosa diversa, meno dipendente dall’umore di un unico campione e più capace di gestire le sfide europee, cosa che – tra l’altro – ha sempre fatto nel “pre-Ronaldo”. Per riuscirci deve ovviamente  passare da mercati molto più azzeccati rispetto ai recenti. L’attuale centrocampo dei bianconeri non è affatto composto da giocatori scarsi, ma neanche da pedatori di prima fascia, quelli che invece abbondavano fino a un paio di stagioni fa. La Juve deve ripartire da un monte ingaggi più basso e, soprattutto, dalle intuizioni che ha sempre avuto. Per farlo, deve sperare che Ronaldo cambi aria: all’inizio sembrerà una disfatta, sul lungo periodo diventerà una salvezza”

About Redazione

Leggi anche

RONALDO, Affittata la villa a… Ramsey. Il gallese resta a Torino?

Il centrocampista si è trasferito al termine della scorsa estate. L’affare immobiliare è un indizio …