BRIO: “Difficilissimo marcare Graziani e Pulici. Ricordo le litigate…”

L’ex difensore bianconero racconta le emozioni dei derby del passato.

TORINO – Sergio Brio ha concesso un’intervista a Tuttosport per affrontare i temi di caldi della giornata. In particolare il derby della Mole nell’appassionato ricordo di chi ne ha giocati tanti.

C’è differenza tra i derby che giocavi e quelli di oggi?

“Erano più sentiti, non c’è dubbio. Con tutto rispetto, quello era un altro Toro, con grandi campioni come Pulici, Graziani, Zaccarelli, i Sala: ai miei tempi le due squadre lottavano per lo scudetto e qualche derby l’abbiamo pure perso, non c’era il predominio bianconero”

Sulla coppi astorica di attaccanti granata

Io dovevo marcare Graziani, a Gentile toccava Pulici. Quelli erano anni difficilissimi per i difensori. Quando entravi in campo e ti trovavi loro due davanti facevi il segno della croce: erano uno delle coppie “più sporche”, centravanti veri. Con Graziani ricordo le litigate e gli insulti in campo: andavamo di parolacce, quante ce ne dicevamo. Lui era uno tosto, non ti dava mai punti di riferimento. Allora non c’erano i social, le prese in giro erano dirette, te le beccavi per strada”

About Redazione

Leggi anche

DE LIGT, Gli elogi degli addetti ai lavori sul centrale olandese

Tuttosport ha raccolto le opinioni di diverse figure di spicco su Matthijs de Ligt PUNTI …