BRIO: “Difficilissimo marcare Graziani e Pulici. Ricordo le litigate…”

L’ex difensore bianconero racconta le emozioni dei derby del passato.

TORINO – Sergio Brio ha concesso un’intervista a Tuttosport per affrontare i temi di caldi della giornata. In particolare il derby della Mole nell’appassionato ricordo di chi ne ha giocati tanti.

C’è differenza tra i derby che giocavi e quelli di oggi?

“Erano più sentiti, non c’è dubbio. Con tutto rispetto, quello era un altro Toro, con grandi campioni come Pulici, Graziani, Zaccarelli, i Sala: ai miei tempi le due squadre lottavano per lo scudetto e qualche derby l’abbiamo pure perso, non c’era il predominio bianconero”

Sulla coppi astorica di attaccanti granata

Io dovevo marcare Graziani, a Gentile toccava Pulici. Quelli erano anni difficilissimi per i difensori. Quando entravi in campo e ti trovavi loro due davanti facevi il segno della croce: erano uno delle coppie “più sporche”, centravanti veri. Con Graziani ricordo le litigate e gli insulti in campo: andavamo di parolacce, quante ce ne dicevamo. Lui era uno tosto, non ti dava mai punti di riferimento. Allora non c’erano i social, le prese in giro erano dirette, te le beccavi per strada”

About Redazione

Leggi anche

CHIELLINI: “Con più continuità avremmo lottato per lo Scudetto. Analizzeremo il derby per non fare errori contro il Napoli”

Le dichiarazioni del capitano bianconero a Dazn. TORINO – Il derby, gli obiettivi stagionali e …