CAGLIARI-JUVE, Ronaldo era da espellere

Non ci sono assolutamente dubbi: il fallo di Cristiano Ronaldo su Cragno era da espulsione diretta

ROSSO DIRETTO – Con il senno di poi e con un bottino in cassaforte, sorge spontanea una domanda: e se Ronaldo fosse stato espulso? Sarebbe cambiato qualcosa? E’ difficile sbilanciarsi sul fatto che il risultato potesse cambiare. Infatti, stando a quanto riferisce il “Corriere dello Sport“, la Juventus, nonostante l’espulsione del suo elemento catalizzatore, resta una squadra composta da molteplici terminali offensivi di qualità. Basti pensare a Federico Chiesa, l’uomo di questa Juventus, ad Alvaro Morata che migliora sempre più in fase di non possesso e aiuta la squadra con il pressing e un Kulusevski inventato mezz’ala. D’altro canto, però, affrontare una gara con un uomo in più e, togliendo dai giochi l’uomo più rappresentativo dei bianconeri, poteva cambiare l’inerzia del match. Due ex arbitri, danno ragione al club rossoblù: stiamo parlando di Mauro Bergonzi e Luca Marelli. Rispettivamente, il primo ha affermato che quello del portoghese è stato un brutto intervento a gamba tesa che poteva recare gravi danni al portiere del Cagliari. Il cartellino rosso era sacrosanto. Il secondo conferma quanto detto precedentemente: rosso diretto.

About Redazione

Leggi anche

RASSEGNA STAMPA, I titoli dei principali quotidiani sportivi

PRIME PAGINE TUTTOSPORT – Il quotidiano torinese si concentra sulle vittorie di Milan e Inter, …