CALCIOMERCATO, Spunta a sorpresa la pista Quagliarella

Da un mercato all’altro, di sicuro, la priorità di Andrea Pirlo resta sempre quella di un attaccante. Il tecnico bianconero ha chiesto e ottenuto una punta in estate, appena arrivato sulla panchina della Juventus, e ora ne vorrebbe un’altra per puntellare il reparto composto da Cristiano Ronaldo, Alvaro Morata e Paulo Dybala.

Nel post Juventus-Udinese, l’allenatore bianconero aveva strizzato l’occhio ad Olivier Giroud: “Ci potrebbe servire”. Il francese però si è chiamato fuori mercato in un’intervista rilasciata a Dauphiné Libéré:

“Nel breve periodo mi vedo al Chelsea, il mio contratto scadrà il prossimo giugno, anche se c’è un anno di opzione. Ho l’ambizione di vincere qualcosa qui in questa stagione per poi pensare all’Europeo.”

Il club si sta muovendo per accontentare Pirlo, ma lo farà solo a determinate condizioni: è escluso che possa fare investimenti importanti (il bilancio della stagione in corso si annuncia pesante), e molto dipenderà anche dagli altri movimenti (Bernardeschi e Rabiot potrebbero partire in caso di offerte, Khedira è in trattativa con alcuni club inglesi). La parola d’ordine è low cost: la punta arriverà solamente se capiterà un’occasione.

Proprio in quest’ottica, nelle ultime ore, secondo Gazzetta.it, pare stia prendendo forma l’ipotesi Fabio Quagliarella alla Juve a sorpresa nel calciomercato di gennaio, in scadenza di contratto con la Sampdoria. Dopo aver riportato Alvaro Morata a Torino, la Juve vuole fare lo stesso con Fabio Quagliarella durante il mercato di gennaio? La società bianconera punta sull’usato sicuro. Dalle voci su Pogba, alla trattativa per Fernando Llorente, che il Napoli non intende liberare prima della finale di Supercoppa, Pirlo vuole calciatori di esperienza che conoscano bene l’ambiente bianconero.

Ci sarebbe stata tra la Juve e la Samp una telefonata per sondare il possibile ritorno a Torino di Fabio Quagliarella. L’attaccante è stato in bianconero dal 2010 al 2014 ed avrebbe caratteristiche adatte al gioco di Pirlo. Il problema però ora sono le motivazioni, visto che Quagliarella ha quasi 38 anni ed è molto legato alla Sampdoria.

Anche Quagliarella, come Llorente, si accontenterebbe si accomodarsi in panchina a Torino come quarta punta in organico. L’attaccante napoletano con Pirlo alla Juventus ha vinto 3 scudetti.

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, D’Aversa: “Spero di non perdere Damsgaard gli ultimi giorni”

Le parole del tecnico dei blucerchiati a Il Secolo XIX. GENOVA – Roberto D’Aversa è …