CAPELLO: “La scelta di Mancini di giocare senza centravanti di ruolo nella ripresa non mi ha convinto. Chiesa e Zaniolo insieme…”

L’ex allenatore ha commentato la gara tra Svizzera e Italia per La Gazzetta dello Sport.

DELUSIONE Fabio Capello ha analizzato Svizzera-Italia, soffermandosi in particolar modo sulla decisione del Ct azzurro di non affidarsi nel secondo tempo ad una punta di ruolo. Mancini ha preferito adottare un tridente anomalo con Chiesa, Zaniolo e Insigne. Queste le sue considerazioni:

“Come dato tecnico, c’è da notare poi come Mancini nella ripresa abbia scelto di rinunciare al centravanti di ruolo per utilizzare come punta centrale, a turno, i nuovi entrati Zaniolo e Chiesa, insieme a Insigne. Il ct lo aveva fatto anche durante l’Europeo e devo dire che, come in quell’occasione, la scelta non mi ha convinto del tutto, ma è l’allenatore che lavora con i giocatori e ne conosce al meglio la condizione, quindi la decisione di Mancini non è sindacabile”

About Redazione

Leggi anche

JUVE-MILAN, Chiesa verso la panchina: la probabile formazione

A riportarlo è ‘TMW’ QUI JUVE – Prosegue la marcia di avvicinamento al big match …

COMMENTA