CHAMPIONS LEAGUE, Con Juve Real e Barca escluse può cambiare tutto

Ecco cosa può succedere se i tre club ribelli dovessero essere esclusi dalla prossima Champions

UEFA – Juventus, Real Madrid e Barcellona sono pronte più che mai ad intraprendere una battaglia legale contro la Uefa ed in particolare contro il numero uno del massimo organo calcistico europeo Aleksander Ceferin. I tre club fondatori della Superlega non hanno alcuna intenzione di tornare dietro di un passo, e tanto meno di rinunciare al principio di fondo che sta alla base della realizzazione di questo loro progetto. Il monopolio economico della Uefa deve finire in un modo o nell’altro. Il rischio che si possa arrivare ad uno scontro che porti all’esclusione delle tre società dalle prossime competizioni europee c’è tutto. Il Corriere dello Sport in particolare si sofferma a delineare quali potrebbero essere gli scenari che si presenterebbero qualora ciò dovesse avvenire. Per quanto riguarda l’Italia, il Napoli che ha concluso la stagione al quinto posto, ad un solo punto di distanza dai bianconeri, andrebbe in Champions proprio al posto della Vecchia Signora. La Roma di Mourinho a questo punto si ritroverebbe in Europa League mentre il Sassuolo parteciperebbe alla Conference League. Qualora poi la serie di ricorsi dovesse andare per le lunghe, eventuali sanzioni ai danni dei separatisti, verrebbero rinviate alle stagioni successive. Di certo, la Juventus avrà un suo bel da fare se vorrà difendere la propria posizione ed e vitare di essere esclusa dalla prossima Champions.

About Redazione

Leggi anche

POGBA: “Futuro? Ora nella mia testa c’è solo l’Europeo”

Le parole del centrocampista francese DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di Sky Sport al triplice …