CHAMPIONS, Sorteggio dolce basta non complicarsi la vita

CHAMPIOSN- Non poteva andare meglio di così alla Juventus, o quasi. Dall’urna di Nyon la fortuna guarda ai bianconeri e gli affida il Porto per gli ottavi di Champions.

Sorteggio durissimo invece per Lazio ed Atalanta, rispettivamente con Bayern Monaco e Real Madrid.

La squadra portoghese è un avversario abbordabilissimo. Chiaro come i pensieri bianconeri volino già ai quarti di fianle.

La più grande insidia si chiama Juventus. Perché, come nelle due stagioni precedenti fu un harakiri a tinte bianco e nere, potrà esserlo anche questa volta. Lo sanno bene Allegri e Sarri, eliminati da Ajax e Lione.

La paura di calpestarsi i piedi da soli, perdere la concentrazione, avere la serata storta sono le uniche caratteristiche che possono complicare questo turno di ottavi di finale. Sulla carta c’è poca storia.

Il Porto spesso accede alle fase finali, salvo poi uscire subito, al massimo ai quarti. Avversario insidioso più in madre patria che in trasferta, qualche giocatore di spicco, ma nulla più.

LE DATE-Andata il 17/2 dell’anno nuovo in Portogallo. Ritorno a Torino fissato per il 9 Marzo.

PRECEDENTI- Qualche precedente tra Porto e Juventus fa ancor più ben sperare Pirlo ed i suoi. Vittoria della Coppa delle Coppe nel 1984, e nel 2017 con il famoso sgabello per Bonucci e la finale persa contro il Real

About Redazione

Leggi anche

JTC REPORT, l’allenamento odierno: il report della società

Il report dei bianconeri. REPORT – Dopo la sofferta vittoria contro lo Zenit in Champions …