CONFERENZA, Bonucci: “Sarà una partita complicata. Dobbiamo approcciarla nel modo giusto”

Le parole del difensore bianconero

VOLENTEROSO. Sempre ai microfoni di JTV, anche Leonardo Bonucci, insieme a Massimiliano Allegri, è intervenuto nella conferenza stampa di vigilia di PSG-Juventus:

“Domani sarà importante, sarà una partita bella. Sarà complicata e poi sorrido perché tutti noi conosciamo il mister: sono parole frutto dell’allentare la tensione per la partita. Questa partita si prepara da sola. La gara più importante è domani, anche se sul lungo il passaggio del turno ce lo giocheremo con il Benfica. Giocare qui contro questi campioni è bello.”

Su Mbappé:

“È un giocatore stratosferico: ha tutto per diventare il miglior calciatore al mondo. Il futuro e l’età sono dalla sua parte: sono sicuro anche che per la mentalità che ha, per come parla, ha voglia di crescere. Sarà dura giocare contro di lui, contro Messi, contro Neymar, contro il Psg in sé: serve un lavoro di squadra per fermar loro.”

Sulla vicenda di Pogba:

“Paul è una star mondiale, come tanti nel Psg o nella Juventus. Queste vicende non riguardano me, e questo non è neanche l’ambiente giusto. Paul è concentrato nel suo percorso di recupero. Ci manca e speriamo di averlo presto.”

Un pensiero sulla partita:

“Domani sarà un orgoglio giocare. A 35 anni la Champions è uno stimolo. Voglio essere un esempio e, come capitano, portare la Juventus dove merita insieme a tutta la squadra. Il mister mi ha fatto allenare con dei lavori specializzati prima della Fiorentina ma dobbiamo essere pronti per domani. Sarà una partita bella, complicata, dobbiamo approcciarla con il giusto divertimento.”

Su Di Maria:

“È una perdita importante non averlo con noi, al netto della qualità del giocatore. È un giocatore importante all’interno dello spogliatoio per il suo entusiasmo e per la sua energia. Paredes, invece, è arrivato da poco ma ha personalità: ci dà esperienza internazionale e aumenta il carattere della squadra.”

Su Chiellini:

“L’ho sentito la scorsa settimana: insieme ne abbiamo giocate tante così, fortunatamente anche vinte tante. Però fa parte del passato, ora c’è da pensare alla grande prestazione da fare contro un grande Paris, contro dei grandissimi giocatori, e siamo qui con la consapevolezza di fare qualcosa di importante.”

About Redazione

Leggi anche

COR SPORT, Allegri: tre punti stasera o finisce qui

La Juventus questa sera dovrà conquistare i suoi primi tre punti in Europa, se non …