CONFERENZA, Miretti: “Essere qui per me è un sogno. Sono orgoglioso di tutti i sacrifici fatti”

Le parole del centrocampista bianconero

GUARDARE AVANTI. Secondo quanto riportato da JTV, in seguito alla conferma in rosa, Fabio Miretti è intervenuto così in conferenza stampa:

“Sono arrivato alla Juve che avevo 8 anni. Ho fatto tutto il percorso nel settore giovanile. Nelle ultime 2 stagioni sono passato dall’Under 19 all’Under 23, dall’anno scorso ho fatto qualche presenza in prima squadra fino ad arrivare a quest’estate in cui sono arrivato poco dopo il ritiro e mi sono aggiunto a loro.”

Sul perché ha scelto la Juventus:

“Per me non è stato difficile anche perché tifo per questa squadra da quando sono piccolo. C’era l’interesse del Toro, poi è arrivata la Juve.”

Sul suo apporto alla squadra:

“Essere cresciuti all’interno del settore giovanile consente di arrivare in prima squadra pronti, consapevoli dell’importanza di ciò che affrontiamo. I nostri doveri verso la società. È una questione di identità che ci portiamo dentro da tanti anni. All’interno ci un contesto come la prima squadra, parlo per me, il mio compito è imparare dai giocatori più esperti. Non quello di trasmettere valori che sanno già. Quello che faccio io è solo imparare.”

Sull’emozione di essere in prima squadra:

“Essere qui per me, che ho fatto tutto il percorso nel settore giovanile è un sogno. Un motivo d’orgoglio. A volte non ti accorgi della fortuna che hai, lo sottovaluti. Ma quando ti fermi a pensare ti senti orgoglioso di tutti i sacrifici fatti. Per la questione del prestito non so, sono rimasti qui quindi le mie forze e il mio pensiero sono concentrato alla Juve.”

About Redazione

Leggi anche

MIRETTI, Accertamenti dello staff medico bianconero nelle prossime ore

Allerta per le condizioni del centrocampista bianconero INFORTUNIO – Piove sul bagnato in casa bianconera. …