CONTE-GIACCHERINI, Bonucci svela il retroscena

Le parole del difensore centrale della Nazionale a Sogno Azzurro.

NAZIONALELeonardo Bonucci ha parlato nella quarta ed ultima puntata della docu serie dedicata al percorso degli azzurri di Mancini verso l’Europeo che prende le mosse domani. Queste le sue dichiarazioni.

Sull’Europeo del 2016

“Emozione che respiravi subito, nel 2012 e nel 2016 si vedeva che il gruppo era forte, sapeva come andare avanti. In più tutto il resto che fa la differenza. L’assist a Giaccherini contro il Belgio è una cosa provata e riprovata. Quelle erano situazioni che mister Conte provava quotidianamente. Ne erano uscite altre due-tre dove Emanuele aveva sbagliato lo stop e Conte lo massacrò. Io gli dissi di non preoccuparsi. E quando segnò, fui il primo ad andare da lui dicendogli: “Te l’avevo detto”

Su Euro 2020

“E’ stato un anno difficilissimo. Poi i tanti giovani che avevamo sono cresciuti, sono diventati più forti ed ora c’è un giusto mix per fare bene”

About Redazione

Leggi anche

BONUCCI: “Il fuoriclasse dell’Italia è il gruppo. Ora dobbiamo battere la Svizzera che avrebbe meritato i tre punti con il Galles”

Le parole del difensore azzurro a SkySport. EURO 2020 – La vittoria all’esordio con la …

COMMENTA