COR SPORT, Esame da anti-Milan

Se i due tecnici allentano la pressione, in cuor loro sanno quanto peso possa avere la sfida di stasera nel prosieguo della stagione. Inter e Juventus scenderanno in campo in una gara dal sapore speciale e dalle forti emozioni. In palio l’avvicinamento al Milan capolista.

NO SPETTACOLO- Il gioco di Inter e Juventus non ha fin qui entusiasmato. I nerazzurri somigliano molto al loro tecnico che ha impresso il suo marchio. I bianconeri non ancora. Entrambe le compagini giungono al derby d’Italia dopo un successo faticoso in Coppa Italia, maturato soltanto ai tempi supplementari. Ma lottano e giungono con il cuore laddove il gioco non appare sempre fluido e propositivo.

I PROTAGONISTI- Chiunque pensi alla partita di stasera non può non immaginare il duello tra giganti Lukaku-Ronaldo. Sono i cannonieri delle due squadre, i trascinatori, gli uomini simbolo. Eppure si può guardare oltre il duello ed estendere il range dei protagonisti. Potrebbero rivelarsi decisivi i due velocisti della fascia, Hakimi e Chiesa. La saetta nerazzurra potrebbe abbattersi su Frabotta ma Pirlo studia le contromosse. Chiesa è stato l’uomo decisivo nell’altra recente trasferta milanese. Le sue scorribande hanno fatto venire il mal di testa ad Hernandez e permesso di domare i rossoneri. Si preannunciano scintille sugli esterni.

About Redazione

Leggi anche

ESCLUSIVA MBN, Causio: “Juve-Chelsea è stata la svolta. Chiesa deve migliorare la gestione della partita.”

L’ex centrocampista bianconero e opinionista televisivo parla così del momento della Juventus. ESCLUSIVA – 6 …