COR SPORT, Real, gli artifizi fiscali per tentare di riprendere CR7

Dal quotidiano spagnolo ‘Marca’ arrivano le condizioni fiscali che favorirebbero il ritorno alla ‘Casa Blanca’ di CR7

LA SOLUZIONE – Come ben sappiamo, Cristiano Ronaldo, arrivato alla Juventus nell’estate del 2018, ha scelto la Juventus non solo per dimostrare di essere il migliore e di vincere anche in un contesto diverso dal Real Madrid, ma anche perchè ha potuto beneficiare di sgravi fiscali impensabili nella sua esperienza spagnola. I rumors che vorrebbero un ritorno al Real Madrid di Cristiano si fanno sempre più insistenti e il quotidiano ‘Marca’ ha dettato le condizioni economiche che potrebbero convincere CR7 al ritorno in Spagna. La soluzione è un contratto annuale, come spiega Toni Roca, specializzato in diritto sportivo e grande conoscitore di dinamiche simili. Ecco le sue parole, riportate dal Corriere dello Sport:

Ronaldo in Spagna, avrebbe pagato 100 volte in più rispetto all’Italia, ovvero 20 milioni all’anno, senza considerare le tasse sullo stipendio. L’unica soluzione è il contratto di un anno: CR7 pagherebbe le tasse da non residente, risparmierebbe 20 milioni di tasse sui diritti di immagine e pagherebbe solo un 19% di IRPEF.”

About Redazione

Leggi anche

BIASIN: “Ho visto ‘All Or Nothing’, a Ronaldo interessa solo se stesso”

Il tweet dell’opinionista EGOISMO – Nonostante le valanghe di gol segnati con la maglia della …