CORRIERE DELLO SPORT, Rino-Pirlo, ironia del destino

LA SFIDAPirlo e Gattuso sono due grandi amici che hanno condiviso tanti successi e si ritrovano da avversari dopo la finale di Supercoppa giocata meno di un mese fa. Quella gara è stata lo spartiacque delle rispettive stagioni: fino ad allora il primo era in crisi a causa della brutta sconfitta contro l’Inter mentre Rino veniva da una vittoria per sei a zero contro la Fiorentina, ma da quel momento la Juventus, che ha acquisito tanta fiducia, ha vinto sei partite su sette pareggiandone una. Al contrario il Napoli ha subito il colpo ed è entrato in una crisi che potrebbe avere conseguenze molto negative per il tecnico calabrese: soltanto due vittorie, un pareggio e quattro sconfitte, anche pesanti. Il rapporto con De Laurentiis è ai minimi storici e adesso Gattuso si giocherà la panchina proprio contro il suo amico nella gara di domani. Il paradosso è che Ringhio, sempre stato un centrocampista di contenimento, si sta appellando a un calcio offensivo, cercando di far coesistere più attaccanti per uscire dal periodo nero, mentre Pirlo, un regista che ha sempre regalato spettacolo, si affida alla sua difesa invalicabile, con la squadra che sfrutta cinicamente le poche occasioni a disposizione. Si sono invertiti i ruoli e domani il tecnico bianconero potrebbe fare un altro scherzetto al suo amico, scherzetto che questa volta può costare davvero caro. Di seguito ripropongo il focus scritto in occasione della prima sfida tra i due:

About Redazione

Leggi anche

GAZZETTA DELLO SPORT, Nasce la Maxi Juve

Le risposte svedesi alle proposte di Allegri IL PUNTO – La trasferta svedese ha dato …