CORRIERE DELLO SPORT, Stanchi o rotti: si gioca

Quattro bianconeri saranno impegnati nelle sfide notturne valide per le qualificazioni mondiali. In casa giallorossa c’è apprensione per l’infortunio alla caviglia rimediato da Abraham.

INCERTEZZA – Al rientro dalla sosta per le nazionali c’è sempre il rischio di dover fare la conta dei danni. Le prime vittime di questa campagna internazionale sono Rabiot e Mckennie per la Juventus e Tammy Abraham per la Roma. Le due squadre – al netto degli infortuni – si affronteranno domenica sera nella sfida valida per l’ottava giornata di campionato. Da sciogliere, in casa bianconera, ci sono i nodi legati a Danilo, Alex Sandro, Cuadrado e Bentancur, impegnati nella notte con le rispettive nazionali. I sudamericani si giocano la qualificazione al prossimo mondiale e pertanto saranno chiamati ad un importante dispendio di energie. Al rientro alla Continassa Massimiliano Allegri dovrà valutarne la tenuta fisica.

CRITICITÀ – La scelta di inserire la finestra delle nazionali in uno scorcio di calendario così fitto d’impegni per i club continua a fare discutere. In Liga sono state rinviate le partite di Real e Atletico Madrid, proprio per dare il tempo materiale ai calciatori di poter smaltire le scorie. La lega Serie A non prevede questo, anzi, promuove un certo stacanovismo, usurante e deleterio, ma pur sempre ‘redditizio’. I bianconeri in questo campionato hanno già dovuto fare i conti con l’assenza del blocco sudamericano, nello specifico per la partita contro il Napoli, guarda caso persa 2-1. Questo può inficiare il lavoro di un’intera squadra e dell’allenatore, che si ritrova a dover rattoppare costantemente per potere salvare capra e cavoli.

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Per Dembelè c’è anche il Newcastle

Sull’attaccante del Barcellona piomba anche il Newcastle. Nuova concorrente per la Juventus. NOVITA‘ – Ousmane …

COMMENTA