CORSPORT, Non proprio Allegri

Nel vernissage di Villar Perosa Max traccia la linea sulla stagione che sta per iniziare

ALLEGRI A METÀ – Contento, ma non ancora soddisfatto. Questo ciò che si evince dallo stato d’animo e le parole di Massimiliano Allegri durante il vernissage di casa Juventus a Villar Perosa. Un’amichevole in famiglia con l’Under 23, a poco più di una settimana dal fischio d’inizio del campionato contro il Sassuolo, è un’occasione giusta per ringraziare la società per gli sforzi finora messi in atto, ma anche per notare che qualcosa, a questa Juve, manca. Max vorrebbe qualche innesto in più, soprattutto dopo l’infortunio di Pogba su cui chiosa così:

Io non penso. Mi sono affidato a ciò che è stato detto e alla decisione presa. É stata scelta la terapia conservativa, tra 5-6 settimane sarà a disposizione e bisogna avere fiducia, altrimenti senza quella.. vedremo se la decisione sarà stata quella giusta. L’infortunio di Paul ci ha sicuramente lasciato un po’ a piedi.

MERCATO – Il mister non ha perso tempo per elogiare la società per le mosse in entrata, senza nascondere il fatto che ci sarà bisogno di ulteriori sforzi per essere competitivi con le squadre di vertice:

Credo che la società abbia fatto un gran mercato prendendo Pogba, Di Marìa, Bremer e Gatti che sta facendo molto bene. Ci sono giocatori che dovranno uscire, la società lo sa e fino al 31 agosto lavorerà per costruire una rosa importante, perché in questi primi mesi ci sarà un mini-campionato dove ci si gioca gran parte della stagione. Paredes? Non serve, abbiamo Locatelli, Rovella e dei buoni giocatori. Siamo a posto così. Non possiamo farci nulla sulle assenze alla prima giornata. Sulle squalifiche di Kean e Rabiot lo sapevamo da maggio, purtroppo sono capitati gli infortuni di Pogba e McKennie. Inter, Milan e Roma sono più forti dello scorso anno e vincere sarà difficile. Quest’anno la competitività si è alzata e sarà più dura dello scorso anno.

About Redazione

Leggi anche

DI CANIO: “Bremer dietro non può bastare. Questa Juve non è da lotta al vertice”

Le parole dell’ex attaccante bianconero ai microfoni di ‘Tuttosport’ DICHIARAZIONI – A 3 giorni dall’inizio …

COMMENTA