CORSPORT, Pioli e Pirlo da Eurovision

Juve e Milan possono gioire nell’ultimo atto di un campionato ricco di colpi di scena

PIRLO VOTO 7,5 – Una stagione in piena salita quella che ha accompagnato la Juventus e soprattutto mister Andrea Pirlo. Cedere lo scettro di campioni d’Italia ai rivali dell’Inter è molto difficile, ma il tecnico bresciano è riuscito con non poche difficoltà a portare a casa due trofei e la qualificazione in Champions League. Una boccata di ossigeno per le casse societarie e per la dirigenza che a questo punto potrebbe pensare di continuare con il Maestro. Lasciare fuori Ronaldo nell’appuntamento decisivo (decisione concordata col giocatore) è stata una scelta vincente e ha permesso alla Juve di giocare con più fluidità di manovra. Da Napoli è arrivato il regalo di Faraoni per l’1-1 del Maradona e Andrea ha potuto festeggiare di nuovo, dopo la coppa Italia di mercoledì. Pirlo voto 7,5.

PIOLI 8,5 – Un girone d’andata forsennato quello del Milan che si è ritrovato da campione d’inverno a Gennaio a giocarsi l’accesso alla Champions League sul campo più difficile di tutti: il Gewiss Stadium di Bergamo. I meriti del tecnico emiliano sono stati tantissimi: ha retto l’assenza di un leader carismatico come Ibrahimovic, ha dato una solida impronta di gioco e, nonostante i tanti infortuni nel corso della stagione, ha saputo reggere l’urto. Il diavolo torna in Champions dopo 7 anni, Pioli voto 8,5.

About Redazione

Leggi anche

UEFA, Abolita la regola del gol in trasferta

Rivoluzione della UEFA per tutte le competizioni UEFA – La notizia era nell’aria da tempo, …