CORSPORT, Santo Vlahovic, questa è gioia vera

13 minuti per mettere le cose in chiaro: l’attaccante serbo c’é ed è affamato di gol. DV7 può risolvere i problemi offensivi della prima parte di stagione

DV7 – 13 minuti. Bastano soltanto 13 minuti a Dusan Vlahovic per iscrivere il proprio nome negli almanacchi juventini e siglare il gol del momentaneo 1-0 contro l’Hellas Verona. Il gol è da centravanti puro: lancio millimetrico di Dybala, scatto in profondità e pallonetto delizioso a scavalcare il portiere Montipò. Esulta con la maschera ‘alla Dybala‘, ‘in modo spontaneo’ dirà nelle interviste post-partita. Per risalire la classifica servono i gol pesanti di uno come Vlahovic, di un giocatore su cui la Juventus ha speso ben 75 milioni nel mercato di gennaio. Non solo la rete, ma tanto lavoro di raccordo: Allegri ha parlato di equilibrio alla vigilia, soprattutto con un attacco formato da lui, Morata e la ‘Joya’ e il classe 2000 ha eseguito senza esitazioni, tornando dietro quando ce n’era bisogno. C’è un nuovo bomber in città ed è pronto per spaccare tutto, ma anche a sacrificarsi per il bene collettivo. Un giocatore già pronto per questa Juve.

About Redazione

Leggi anche

ZAZZARONI: “Dybala rischia di fare la fine di Baggio all’Inter”

Le parole del giornalista a ‘Radio 24’ PARAGONE – Il pressing dell’Inter nei confronti di …