COVID, Le perdite economiche della Juventus: possibili cessioni per risanare l’economia del club

I danni della pandemia non risparmiano la società di Agnelli

IL COMUNICATO DEL CLUB – Tutte le società sono state colpite dal covid, che ne ha lentamente distrutto i ricavi e la Juventus non fa eccezione. Il club ha pubblicato un comunicato in cui si constata che le perdite corrispondono alla cifra di 113,7 milioni, metà di cui dovuti alla pandemia. Qui in basso riportate le fasi salienti del comunicato:

 “Nel corso del primo semestre dell’esercizio 2020/2021, il protrarsi della pandemia ha generato un rilevante impatto negativo sui ricavi (principalmente da gare e da prodotti), quantificabile indicativamente in circa 50 milioni di euro. Il primo semestre dell’esercizio 2020/2021 chiude pertanto con una perdita di 113,7 milioni di euro, rispetto alla perdita di 50,3 milioni del primo semestre dell’esercizio precedente. In particolare, sono stati registrati minori ricavi per 64 milioni per quanto resti positivo l’andamento di quello da sponsorizzazioni e pubblicità e soprattutto quelli dell’e-commerce. Il patrimonio netto del gruppo al 31 dicembre 2020 è pari a 125,5 milioni.  La variazione rispetto al saldo di 239,2 milioni del 30 giugno 2020 deriva dal risultato del semestre (-113,7 milioni). Pur in un contesto influenzato dalla ridotta liquidità del sistema conseguente al perdurare della crisi, la società potrebbe far ricorso ad operazioni di cessione di diritti alle prestazioni sportive di calciatori”.

About Redazione

Leggi anche

FOTO-SOCIAL, Il messaggio di Danilo per il Brasile

Il messaggio-speranza di Danilo per l’emergenza Covid-19 in Brasile, la sua terra natia SPERANZA – …