CRISCITIELLO: “Bonucci rappresenta l’Italia. Non deve esercitare un potere che oggi non gli deve appartenere”

Il giornalista commenta le vicende che hanno coinvolto il difensore bianconero.

IL COMMENTOMichele Criscitiello è intervenuto a TuttomercatoWeb Radio per dire la sua su Leonardo Bonucci. Questo il suo parere:

“Bonucci rappresenta l’Italia. Nel bene e nel male. Facciamo, allora, che la rappresenti solo nel bene. Amato e odiato da tante tifoserie ma poi arriva in azzurro e ci regala un Europeo. Bonucci come Materazzi. Chiellini come Cannavaro. Simili. Bonucci era andato al Milan prima di convertirsi di nuovo al corso juventino. E’ in grande forma e ha fatto una carriera che non avrebbe mai immaginato. In azzurro non ha mollato di un centimetro ed è stato il calciatore che meglio ha rappresentato noi italiani. Nel canto dell’inno, nelle esultanze dopo un gol… insomma Bonucci ci rappresenta bene. E come tutti noi italiani facciamo cose stupende ma ci perdiamo perché, a volte, vogliamo tutto. Bonucci deve fare il calciatore, speriamo più a lungo possibile, ma non deve essere testimonial di nessuno fuori dal campo e non deve dare consigli a compagni di squadra o Nazionale non richiesti. Se ha già in mente il lavoro del futuro, bene, ma aspetti di finire il contratto con la Juventus e non eserciti un potere che oggi non gli deve appartenere”

About Redazione

Leggi anche

TOP & FLOP MBN, Il migliore ed il peggiore di Juventus – Sassuolo

Il giudizio del match dell’Allianz Stadium TORINO – Tonfo casalingo della Juventus all’Allianz Stadium contro …