DANILO: “Serve spirito vincente. Dobbiamo migliorare, e non abbiamo tempo”

Conferenza stampa di rito in casa Juventus alla vigilia del match di Champions League contro il Benfica. Ad affiancare Massimiliano Allegri è Danilo

CHAMPIONS LEAGUE – Danilo ha affiancato Massimiliano Allegri in sala stampa nella tradizionale conferenza pre-partita alla viglia della gara contro il Benfica. Queste le sue parole:

SULLA MENTALITA’ – “Dobbiamo scendere in campo con spirito vincente. Anche se non si può pretendere di vincere in cinque minuti. La partita dura 95 minuti. Dobbiamo essere equilibrati e fare gara intelligente, ma con la mentalità di dovere vincere”

SULLE DIFFICOLTA’ DELLA SQUADRA- “Ci manca sicuramente qualcosa, o avremmo fatto solo vittorie e purtroppo non è stato così. Sappiamo di dovere migliorare e crescere, ma anche di non avere troppo tempo. Non possiamo aspettare mesi. Dobbiamo imparare dalla prossima partita. Non possiamo regalare un tempo come contro la Salernitana, a questo livello poi è difficile recuperare. Il Benfica ha qualità, non possiamo sbagliare”

SUL RUOLO – “Sto diventando un centrale? Per adesso sono un terzino. Sicuramente ho giocato anche centrale, dove mi diverto di più che nelle altre posizioni. Posso avere sempre la palla e vedere bene tutto il campo, Poi decide il mister dove devo giocare”

SULLA SFIDA CONTRO IL BENFICA – “Sono tutte difficili e decisive, ma domani sappiamo che è diverso perché non abbiamo vinto la prima partita ed è già importante. Dobbiamo giocare senza pressione. Sarà una bella serata di Champions, con i nostri tifosi a sostenerci”.

SULLE PAROLE DI BONUCCI – “Condividiamo tutti il pensiero di Bonucci. Sappiamo di dovere fare un passo avanti. Ci confrontiamo spesso, solo così si possono fare passi in avanti e avere le vittorie che servono”

SUL BENFICA – “Il Benfica ha una grande squadra con storia incredibile. Ho molto rispetto per questa squadra che ha avuto grandi giocatori. Ci sono giocatori importanti come Joao Mario, o di esperienza come Otamendi. Per vincere dobbiamo essere al top. Abbiamo già avuto esperienza con squadre portoghesi, non possiamo pensare che sarà facile”

SUI MOTIVI DEL MOMENTO DIFFICILE – “Atleticamente non molliamo. Siamo una squadra che prova a vincere, anche se volte andiamo sotto livello. Mentalmente possiamo migliorare. I campioni affrontano tutte le partite con cattiveria. Dobbiamo migliorare tatticamente e come muoverci. Sappiamo che la strada è quella e la condividiamo tutti”

SULLA MANCANZA DI COSTANZA DELLA SQUADRA – “E’ difficile trovare una risposta. Dobbiamo fare passi in avanti mentalmente. I campioni mantengono costanza di prestazioni, ed è quello che dobbiamo fare. Una mentalità lineare, e affrontare le partite nello stesso modo”

SU COME LA SQUADRA ARRIVA ALLA SFIDA – “Arriviamo con spirito giusto, con responsabilità. Parigi ci ha insegnato a credere nel nostro lavoro. Loro sono stati forti ma anche noi possiamo fare grandi cose”

SULLE SQUADRE PORTOGHESI – “Le squadre portoghesi mettono in difficoltà tutti, non solo le italiane. Hanno qualità e sono abituate a giocare la Champions. Il Benfica gioca con intensità? Lo faremo anche noi”

About Redazione

Leggi anche

PREPARTITA, Nedved: “Ogni sforzo possibile per rendere la Juve sempre più forte”

Le parole usate dal vice presidente del club bianconero ASPETTIAMO E VEDIAMO – Diversi minuti …