DE LIGT: “Scelsi la Juve perchè c’era Sarri: purtroppo è andato via dopo un anno”

Le parole dell’ex bianconero sulla Juventus

LE DICHIARAZIONI – Intervistato ai microfoni di ESPN, Matthijs De Ligt parla del suo trascorso a Torino. Di seguito, le sue affermazioni.

Sul perchè ha scelto la Juventus:

“Scelsi di andare alla Juve con l’idea di giocare un calcio più offensivo perché l’allenatore era Sarri: ha una grande reputazione per ciò che ha fatto con Napoli e Chelsea e pensavo di avere uno stile più simile all’Ajax. Purtroppo dopo un anno è andato via”

Sulla posizione in campo:

“Penso di stare meglio sul centro-destra, mi sento più a mio agio. All’inizio alla Juve è stato difficile giocare a sinistra, poi a metà stagione io e Bonucci ci siamo invertiti. Eravamo una buona coppia, abbiamo vinto lo Scudetto. Nel 2° e 3° anno poi sono tornato a giocare spesso a sinistra. Non è che non ci volessi giocare, sia chiaro, ma sapevo di essere più sicuro giocando a destra. È stato comunque importante per il mio sviluppo”

Sulle differenze con l’Ajax:

“All’Ajax pressavo molto forte, prendevo rischi. Alla Juve era diverso. Giocavo più all’indietro, un modo di difendere diverso. Il ritmo in generale in Italia è più lento, quindi si può stare più dietro. E visto quanto ha vinto la Juve in Italia, penso sia il modo giusto”

About Redazione

Leggi anche

DE LIGT: “Non intendevo attaccare la Juventus, avrò sempre rispetto”

L’intervista del ‘Telegraaf’ al difensore olandese RISPOSTA – ‘Scelsi la Juventus perché l’allenatore era Sarri …

One comment

  1. allegri pure DE LIGT ha detto che non vali un c—o, ha ragione incapace fuori dalle balle.
    vedrai che giocatore lo fara diventare il Bayern e noi a roderci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: