DEL PIERO, “Dybala non è un leader. Per esserlo devi giocare sempre. L’assist? Una genialata”

L’ex capitano della Juventus, Alessandro Del Piero, prima del match fra i bianconeri e il Milan, aveva sottolineato che Dybala non può essere ancora considerato un leader.

Ieri sera nel posticipo dell’Epifania, la Juventus ha vinto a San Siro 3-1 accorciando la distanza dalla vetta della classifica e portandosi a -7 dai rossoneri. La squadra di Pirlo deve anche recuperare un partita, contro il Napoli. Prova convincente dei bianconeri, che hanno brillato soprattutto con alcuni singoli.

Oltre all’ottima prestazione di Federico Chiesa, autore di una doppietta e protagonista assoluto della gara, e quella di Rabiot, che ha dato fisicità e qualità al centrocampo bianconero, si sono visti cenni del vero Dybala, con l’argentino che è riuscito a tenere palla e a dare qualità al gioco offensivo della Juventus. Inoltre, Paulo ha servito un grande assist di tacco in occasione del gol del vantaggio bianconero firmato Chiesa.

Proprio su Dybala, prima della gara, si era espresso l’ex capitano Del Piero. Parlando di leader nel mondo del calcio, quest’ultimo si è soffermato anche sull’argentino, dichiarando:

Dybala leader è una parola grossa, chi gioca così poco non può esserlo, nel vero senso della parola. Il leader gioca tutte le partite“.

Il motivo di questo commento sarebbe riscontrabile nel fatto che la Joya gioca troppo poco per poter essere considerato un vero leader. Secondo Del Piero per essere veri leader è necessario essere sempre titolari e trascinare la squadra. Negli ultimi mesi invece l’argentino, complice anche i problemi fisici riscontrati, non sta giocando con regolarità.

Alex Del Piero, però, nel post partita ha voluto complimentarsi con Paulo Dybala, soprattutto per il grande assist che ha offerto a Federico Chiesa in occasione del primo gol della Juventus, dichiarando:

Dybala ha giocato nella sua posizione naturale, ovvero fra centrocampo e settore avanzato, è stato bravo a tenere la palla e a far salire la squadra.

Ha poi aggiunto che in una squadra tecnica come la Juventus devi giocare bene tecnicamente. In merito all’assist a Chiesa per il gol dell’1-0 ha : “Ha fatto una genialata“.

About Redazione

Leggi anche

POST PARTITA, Pessina: “Ancora devo realizzare quel che ho fatto. Non dormirò per qualche settimana”

L’intervento del centrocampista dell’Atalanta LE DICHIARAZIONI – Matteo Pessina, autore del goal che ha deciso …