ESCLUSIVA MBN, Colpo Gobbo: “Juventus-Inter non riaprirà il discorso Scudetto per i bianconeri. L’eliminazione dalla Champions…”

Il noto youtuber e content creator ha commentato alcuni dei temi caldi in casa bianconera

DICHIARAZIONI – Quasi 70 mila iscritti al canale Youtube, più di 31 mila followers su Instagram e 11 mila su Twitter: per i tifosi bianconeri, Colpo Gobbo è una delle figure di riferimento sul web. Intervistato dalla nostra redazione, il super tifoso bianconero ha parlato di diversi temi legati al mondo della Vecchia Signora:

La Juventus si prepara alla sfida contro l’Inter: vincere o perdere può davvero influire sulla lotta Scudetto? Oppure ormai i bianconeri sono tagliati fuori?

La Juventus deve vincere perchè è il Derby d’Italia, una partita affascinante e sentita e una sfida nella sfida. Credo che il discorso scudetto sia molto difficile da riaprire, vedo Napoli e Milan più avanti e l’Inter in corsa qualora vincesse allo Stadium, che è una cosa di certo non facile. Per la Juventus è importante vincere per consolidare il quarto posto e tenere a distanza le dirette concorrenti, sappiamo tutti quanto sia importante qualificarsi in Champions League per la continuità di progetto

La sconfitta in Champions League contro il Villarreal è un fallimento o un passaggio fondamentale nel percorso di crescita di questa squadra?

L’eliminazione agli ottavi contro il Villarreal per me è un fallimento europeo. Detto questo, vanno fatti tanti ragionamenti su come migliorare la squadra e lo stesso Allegri deve lavorare molto. Sul piano dei risultati c’è stata continuità, ma lo stesso non si può dire per quanto riguarda il gioco e non abbiamo visto molte prospettive future su questo aspetto. Quindi c’è sicuramente da migliorare e lavorare, credo che con il materiale a disposizione si possa far meglio e anche Allegri possa fare di più. Il Villarreal era veramente una squadra alla portata

Come giudichi fin qui l’operato della società, alla luce anche del mancato rinnovo di Paulo Dybala?

Secondo me sta operando bene, vedo una società decisa al di là del fatto che siano scelte condivisibili o meno. Su Dybala il parere dei tifosi si spacca – c’è chi lo ama e chi no – ma la valutazione societaria è diversa. Mi piace perchè vedo idee chiare, all’inizio mi sembrava di percepire un po’ di confusione ma con gli acquisti di Vlahovic e Zakaria a gennaio, in cui la società si è mossa realmente, ho avuto l’impressione che ci sia una visione, che è molto importante. Vediamo se arriveranno vittorie sul medio-lungo periodo, perchè alla fine l’operato di una società lo valuti così

Un pensiero finale sulla Nazionale:

Sicuramente l’Italia agli Europei ha overperformato, mentre durante le qualificazioni ha reso al di sotto delle aspettative. Credo che il livello medio della squadra sia inferiore rispetto a quello di altre nazionali, di certo il passaggio del turno era alla portata e quindi si è trattato di un fallimento tecnico di Mancini. Devono arrivare sicuramente dei cambiamenti sul versante FIGC: il calcio italiano va rivoluzionato dalle fondamenta fino ad arrivare alla questione giovani: via le quote, più spazio alla meritocrazia e c’è bisogno di incentivare la costruzione di strutture

About Samuele Ravara

Leggi anche

JUVE, Chiellini: “Il saluto dello Stadium uno dei momenti più emozionanti della mia vita. Ibra il mio miglior nemico sportivo ma c’è stima e rispetto”

Giorgio si racconta in una diretta Instagram con gli studenti dell’Istituto Palli di Livorno DIRETTA …