EX JUVE, Lucio: “Conte mi disse che avrei giocato, ma le cose andarono diversamente”

Le parole dell’ex difensore di Juventus e Inter.

DICHIARAZIONI Lucio, nel corso di un’intervista rilasciata alle colonne de La Gazzetta dello Sport, è tornato a parlare della sua esperienza italiana con le maglie di Inter e Juventus:

“La Juve fu un errore. Nel 2012 all’Inter era cambiato tutto: c’era un allenatore, Stramaccioni, che mi diceva di restare ma non era ciò che voleva. Infatti ogni 10 minuti mi chiamava Branca e mi diceva di trovarmi una squadra. Non era facile dopo tutto quello che avevo fatto là. Non arrivavano contratti forti, all’ultimo giorno non avevo altre opzioni: il mio manager mi disse di andare alla Juve. Ma è stata una decisione sbagliata. Bonucci rischiava una lunga squalifica e Conte mi disse che avrei giocato io, poi non è successo e non ho trovato spazio. Sono stato poco alla Juve, non ho provato per i bianconeri l’affetto che ho sentito nei confronti dell’Inter”.

About Redazione

Leggi anche

JTC REPORT, Juventus a lavoro in vista della sfida col Sassuolo: Mckennie in gruppo

REPORT – La Juventus continua a lavorare in vista del match di debutto in campionato …