EX JUVE, Tacchinardi su Pogba: “Ho dei dubbi anche da un punto di vista tattico”

TMW RADIO

Tacchinardi: “Juve, ritorno di Paul Pogba? Ho i miei dubbi, anche tattici”

Le parole dell’ex centrocampista bianconero, oggi opinionista sportivo

Alessio Tacchinardi, tecnico ed ex calciatore, ha parlato, durante la trasmissione radiofonica Maracanà dei temi di attualità in casa bianconera.

Ecco le parole di Tacchinardi sui rumors che riguardano un possibile ritorno di Pogba alla Juve:

“Gli ultimi due anni sono stati non da Pogba. E’ arrivato affamato alla Juventus, è diventato forte ma ha avuto un brutto rendimento al Manchester. Ci sono giocatori che quando fanno contratti a cifre alte perdono quella voglia. Ma è certo che da quello che si è visto quest’anno, con Allegri che non è riuscito ad alzare il livello della squadra, è giusto dire che servono giocatori fatti finiti e pronti come lui. Con le motivazioni giuste, può spaccare un campionato. Il prossimo anno non ci sarà più l’alibi di Ronaldo, ma cambia giocare a due o tre a metà cambio. Pogba ha ancora la gamba per portare dei gol in cascina. Mi sembra che sia un Pogba diverso rispetto a quello elastico e veloce visto ai tempi di Conte. Se lo metti a due, chi corre tra lui e Locatelli? Abbiamo visto quanti parametri zero hanno fatto bene e quanti male. Sono dubbioso, anche sulla collocazione tattica. Se non attacca più la porta, siamo sempre in confusione”.

Pogba o Milinkovic Savic:

“Se gioco a tre in mezzo al campo prendo Milinkovic, a due Pogba. Allegri non si capisce come vuole giocare e quindi è questo quello che mi chiedo”.

Stagione bianconera:


“Il quarto posto credo sia l’obiettivo minimo. Non ho visto una Juve che è cresciuta e non so come si approccia alla prossima stagione. Allegri parla di spirito ritrovato, vedremo poi come vorrà giocare. Per me non è sufficienza piena”
.

About Redazione

Leggi anche

FOCUS, Una Juve che sogna in grande

L’arrivo del Fideo oltre all’attesa per la firma di Pogba: la nuova Juventus prende forma …