FOCUS, Calciomercato: dove eravamo rimasti?

Dopo una stagione conclusasi senza titoli, lo scopo imprescindibile dei bianconeri è quello di rinforzare la rosa. Sono tanti i nomi sul taccuino del ds Cherubini

DIFESA. Almeno un innesto per reparto: questo è l’obiettivo della Juventus in prospettiva del calciomercato. Partendo dalla difesa, dopo l’addio di Chiellini gli inamovibili sono Danilo e Bonucci, che prenderà il posto di Giorgio nel ruolo di capitano. Per quanto riguarda De Ligt, invece, salvo offerte clamorose, dovrebbe profilarsi un prolungamento del contratto con lieve abbassamento della clausola rescissoria: nei prossimi giorni dovrebbe essere ufficializzata la scadenza al 2025. Dopo che è sfumato l’affare Rudiger, adesso la Vecchia Signora è a caccia di un profilo per rinforzare la difesa. Oltre ai nomi di Milenkovic, Bremer, Gabriel, Romagnoli e Koulibaly, c’è un altro giocatore che si è prepotentemente inserito nella lista di Federico Cherubini: Igor, 24enne brasiliano della Fiorentina che quest’anno ha disputato un’ottima stagione. E’ vero che Allegri preferirebbe un profilo di caratura internazionale, come il difensore del Napoli, ma De Laurentiis continua a chiedere tanto, con il senegalese che non vorrebbe “tradire” i partenopei.

CENTROCAMPO. Il mercato della Juventus, tuttavia, si sta muovendo in più direzioni. Il piatto forte prevede l’acquisto di un centrocampista che riporti il reparto agli antichi splendori. In questo senso, molto ruota principalmente attorno ai nomi di Pogba, vecchia conoscenza dei bianconeri, e Di Maria, colui che potrebbe far spiccare il volo all’attacco. Mai sopito, inoltre, l’interesse per Milinkovic-Savic, anche se il presidente della Lazio non è disposto a trattare per meno di 80/90 milioni, una cifra decisamente improponibile per le casse bianconere. Il serbo, tuttavia, non ha nascosto la volontà di voler iniziare una nuova avventura, con la Juventus che potrebbe ricavare il tesoretto necessario tramite le cessioni di altri giocatori, come Arthur e Rabiot, protagonisti di una stagione troppo altalenante.

ATTACCO. Infine, il reparto avanzato. Con l’addio di Dybala e quello probabile di Alvaro Morata, Massimiliano Allegri ha due sole certezze al momento: Vlahovic e Chiesa, anche se quest’ultimo dovrà recuperare dal grave infortunio al ginocchio. Attualmente, uno dei nomi più gettonati per sostituire lo spagnolo è quello di Luis Muriel, attaccante dell’Atalanta e ritenuto il profilo giusto per vari motivi: esperto, con una notevole dose di Serie A sulle spalle, con uno stipendio sostenibile e disponibile ad adattarsi alla panchina. Il primo grande sponsor del colombiano è il connazionale Juan Cuadrado, con cui condivide non solo il procuratore, ma anche una profonda amicizia. Resta sempre vivo anche l’interesse per Giacomo Raspadori, la cui valutazione (sui 40 milioni di euro) continua però a non convincere i bianconeri.

About Eleonora Francini

Leggi anche

MERCATO, In chiusura per Di Maria: ecco la novità delle ultime ore

L’argentino percepirà 6 milioni, con i bonus legati a presenze e obiettivi DETTAGLI – Stando …