FOCUS, Code a tratti in uscita da Torino

Traffico in aumento nel centrocampo di Max Allegri: si punta al maxi esodo nei prossimi giorni

ABBONDANZA – Gli ultimi giorni di Agosto nel Belpaese da sempre coincidono con la fine delle vacanze e con il maxi esodo degli italiani che ritornano a popolare le grandi città. Per i ragazzi di Massimiliano Allegri le vacanze sono finite da un pezzo ormai, gli esami sono già iniziati ed i risultati non sono fantastici. Cinque punti sui nove disponibili non sono esattamente una media scudetto e seppur con qualche attenuante il gioco prevedibile e compassato dei ragazzi che vestono la maglia bianconera è finito nel mirino della critica. Il mercato sta finalmente finendo, e la Juventus ha registrato una sessione ricca di colpi e di grandi acquisti che devono portare i bianconeri a lottare per vincere il campionato. Una squadra che acquista Bremer, Pogba, Di Maria, Kostic, Milik e probabilmente Paredes per il livello che ha la Serie A non può che puntare a vincere il titolo. In attesa del colpo finale, il regista che dovrebbe far sbocciare il gioco dei bianconeri, a Torino si registra un sovraffollamento proprio a centrocampo. Nelle ultime ore di mercato infatti si prevede un maxi-esodo ma in uscita dal capoluogo piemontese. Sotto la voce degli indesiderati, trattato come una e-mail di spam c’è il centrocampista Arthur che nella Juventus è diventato un peso. Un calciatore che nel Barcellona aveva incantato e con la maglia della Vecchia Signora non è mai riuscito ad ambientarsi. Può succedere, il calcio è pieno di storie del genere ma l’ingaggio percepito rende difficile una collocazione futura per il centrocampista brasiliano che dovrà essere praticamente regalato in attesa della fine del contratto. Rabiot un peso non lo è mai stato, malgrado un rendimento non idilliaco ma il suo ingaggio pesa e le aspettative del suo entourage sono quasi impossibili da soddisfare: rimarrà ma non è un problema, Allegri lo stima e quindi avrà il suo spazio e non è neanche partito cosi’ male. In attesa di Paredes, su Locatelli non ci sono dubbi: giocherà molto e speriamo che giocherà meglio dato che il ruolo da regista davanti alla difesa non gli si addice. Il campione d’Europa è chiamato a fare uno step di crescita come mezz’ala visto che fin qui non ha incantato come aveva fatto intravedere a Sassuolo piuttosto che in Nazionale.

Miretti è in rampa di lancio e finalmente Allegri è riuscito a stanarlo e a metterlo in mostra: forse l’unica nota lieta della precedente stagione. Il giovane classe 2003 sembra l’unico giovane destinato a rimanere in rosa e ad oggi, in attesa del ritorno di Pogba, sembra anche difficile fare a meno della sua verve e della sua esuberanza. Giovani appunto, rimandato Fagioli e questa è una notizia. Dopo delle amichevoli in Usa convincenti, la dirigenza ha ovviamente rinnovato il contratto dell’ex centrocampista della Cremonese ma ha deciso di non puntare su di lui in questa stagione. Rimandato al prossimo Settembre, come uno studente non impeccabile; farà la fortuna di un club come la Samp o l’Empoli, piuttosto che un romantico ritorno a Cremona. Non confermato anche Rovella, che è destinato ad abbandonare Torino per fare pochi km e raggiungere la prosperosa Monza, dove lo aspettano a braccia aperte ed hanno tanto bisogno di un po’ di fosforo in mezzo al campo. Nella Juventus c’è ne è in abbondanza a quanto pare con Wes McKennie che sembra destinato a rimanere ma deve capire se è carne o se è e pesce. Sicuramente è un buon giocatore, ma non sembra cosi’ funzionale al calcio statico e tattico di Allegri. Non è un titolare e sarà difficile che possa diventarlo. Nella lista degli indecisi c’è Denis Zakaria che la società potrebbe sacrificare. Lo svizzero è un buon calciatore e ad Allegri piace senz’altro ma se Pogba ritrovasse continuità sarà difficile che possa giocare nel 4-3-3 dove i titolari sarebbero Paredes con Locatelli e Pogba. Se arrivasse una buon’offerta potrebbe salutare Torino e dopo solo sei mesi, sarebbe veramente clamoroso.
Ancora pochi giorni sapremo, tanti centrocampisti preparano le valigie e sono pronti ad affollare l’autostrada del calciomercato.

About Francesco Barbaro

Leggi anche

JUVENTUS, Le cinque sfide per uscire dalla crisi

Vincere per evitare il peggio. RIPARTENZA – La Juventus e Max Allegri hanno bisogno di …