FOCUS, Di spada e di fioretto

Per la Juventus la serata di ieri ha portato due bellissime notizie per i colori bianconeri femminili e maschili. Leonardo Bonucci ha ricevuto il FIFA FIFPRO Men’s World 11 e Barbara Bonansea il FIFA FIFPRO Women’s World 11. Due splendidi premi che vanno ad impreziosire la vincente annata del difensore della Juventus e della Nazionale italiana e mettono un punto esclamativo sulla splendida stagione della campionessa bianconera. Un affondo tutto juventino sferrato con la forza della spada e l’eleganza del fioretto.

FIORETTOBarbara Bonansea è tra le stelle di questa Juventus femminile. La sua avventura con la maglia bianconera è iniziata nel 2017 e, anno dopo anno, si è conquistata un posto d’onore all’interno della realtà calcistica femminile. I numeri ottenuti con la maglia della ‘Vecchia Signora’ sono importanti e di grande livello: 46 gol in 79 presenze. Alla sua prima stagione in bianconero la giocatrice di Pinerolo ha conquistato lo Scudetto ed è stata il capocannoniere della squadra con 19 reti in 21 presenze. Nelle annate seguenti le prestazioni della Bonansea si mantengono su ritmi elevati ritagliandosi anche un ruolo di prim’ordine anche nella Nazionale Italiana. L’attaccante della Juventus ha ormai assunto una dimensione internazionale e le sue qualità sono state messe in risalto anche da prestigiosi successi personali. Infatti, per il secondo anno di fila è stata inserita nel FIFA FIFPRO Women’s World 11, la formazione ideale del 2021. Un riconoscimento importante, propiziato dall’ennesima splendida stagione in maglia Juve e che – come ricorda anche la stessa giocatrice – è stato possibile anche grazie ai successi ottenuti nella scorsa stagione insieme alle sue compagne di squadra.

SPADA – Per Leonardo Bonucci il 2021 è stato un anno ricco di emozioni e di importanti successi. Il centrale bianconero è uno dei pilastri di questa Juventus e, insieme a Chiellini, forma una delle coppie difensive più apprezzate e rispettate a livello internazionale. Un giocatore che fa della forza fisica e delle ottime qualità tecniche i suoi punti di forza maggiore. Un vero leader in campo e fuori dal campo che, a causa della sua energia, in alcune circostanze è stato protagonista di episodi fuori dalle righe: in ultimo l’acceso confronto con un dirigente dell’Inter avvenuto nella finale di Supercoppa persa allo scadere proprio contro i nerazzurri. In ogni caso, nell’anno appena concluso – come ricorda anche la Juventus nel suo comunicato – Leonardo Bonucci ha vinto ben tre trofei: una Supercoppa e una Coppa Italia con ‘Madama’ e un campionato europeo con la maglia della Nazionale italiana. Leo è stato uno dei protagonisti della cavalcata europea guidata dal CT Roberto Mancini mettendo la sua firma nella finale di Wembley. In questo inizio di 2022 è arrivato per il difensore bianconero l’ennesimo riconoscimento da parte delle élite del calcio, che, durante il The Best FIFA Football Awards 2021, lo hanno inserito nella Top 11 europea dello scorso anno solare. L’affondo di spada è servito e Leo si è preso la sua ennesima rivincita.

About Riccardo Mancini

Leggi anche

UNDER23, Zauli: “Usciamo a testa alta, sono orgoglioso di questi ragazzi”

Le parole del tecnico bianconero a margine dell’eliminazione dei bianconeri nei playoff di Serie C …