FOCUS, La prima volta non si dimentica mai

Dusan Vlahovic e Denis Zakaria si apprestano a disputare il loro primo derby della Mole e la loro prima partita di Champions League con la maglia della Juventus (per l’ex Fiorentina si tratta della prima presenza europea in assoluto). Torino e Villareal segneranno due nuovi importanti punti di partenza per la carriera dei due ultimi arrivati: il primo, per iniziare a vivere la storia del club bianconero, il secondo per mostrarsi agli occhi di tutta Europa.

TORINO – La Juventus è pronta a rituffarsi in campionato. Venerdì sera, all’Allianz Stadium si apre il sipario su quella che è considerata da tutti gli amanti del calcio, specialmente per quelli della città di Torino, una delle sfide con il più alto sex appeal dell’intero campionato: il derby della Mole. Una sfida dal sapore antico; il primo incontro calcistico ad essere trasmesso in diretta radiofonica in Italia; il più longevo incontro tra due squadre della stessa città. La super sfida di venerdì sera mette di fronte due squadre distanziate da 14 punti e con ambizioni completamente differenti, anche se meno distanti rispetto alla tendenza di questi ultimi anni. Inoltre, questo derby equivale anche al primo Juve-Torino di Dusan Vlahovic e Denis Zakaria. Il bomber di Belgrado e il centrocampista svizzero sono pronti alla loro prima battaglia all’ombra della Mole e la fetta bianconera del capoluogo piemontese non vede l’ora di prendere per mano i due nuovi illustri “turisti” della città.

VILA-REAL – Per la Juventus la prossima settimana si apre con il ritorno in Europa. I ragazzi di Allegri sfidano in Spagna il Villareal nell’andata degli ottavi di Champions League. Dusan Vlahovic e Denis Zakaria sono le due armi in più a disposizione del tecnico bianconero per tentare l’assalto alla Coppa dalle grandi orecchie. Per l’attaccante serbo si tratta dell’esordio nella competizione europea più illustre, importante e spettacolare del panorama calcistico internazionale. L’acquisto più costoso dell’ultima sessione invernale di calciomercato ha voglia di mettersi in mostra agli occhi di tutta Europa, con l’obiettivo di rendere nuovamente grande chi, fino a qualche anno fa, tra i grandi era abituata a starci. Discorso leggermente differente, invece, per Denis Zakaria. Il centrocampista svizzero ha già provato l’emozione del palcoscenico europeo, avendo disputato già cinque presenze in Champions League con la maglia del Borussia Mönchengladbach. Tuttavia, il match con il ‘Sottomarino Giallo’ rappresenta per lui un nuovo inizio tutto a tinte bianconere. Per entrambi si tratta di una nuova prima volta che, si sa, non si dimentica mai.

About Riccardo Mancini

Leggi anche

FOCUS, Di Maria ha già detto sì alla Juve? L’indizio potrebbe essere arrivato dall’Argentina

El Fideo è uno degli grandi obiettivi del mercato bianconero INTERVISTA – ESPN Argentina ha …