FOCUS, L’altra Juve. I bianconeri in prestito

C’è un po’ di Juventus sui campi di tutta Europa dove i calciatori di proprietà bianconera stanno affrontando la loro esperienza in altra maglia per sperare nel rilancio e in nuove stimolanti sfide per la propria carriera. Vediamo quanto stanno facendo i calciatori bianconeri in prestito nella stagione in corso.

BOMBER ROSSOBLU’- I gravi infortuni ai legamenti del crociato ne hanno ridimensionato la condizione atletica, con il risultato di annate opache di tanta infermeria e poco campo. Al Genoa Marko Pjaca pare aver trovato la quadra, seppur i rossoblù non navighino in buone acque. L’ex bianconero si presenta alla sfida con la Juventus di oggi con il gratificante bottino di tre gol in dieci gare stagionali. Pjaca sta ritrovando quella continuità che gli consente di mettere in luce quel talento lampante che, ancora giovanissimo, aveva mostrato a Zagabria. I rossoblù hanno bisogno delle sue reti per coltivare le speranze salvezza di una stagione che si preannuncia molto complicata.

RETROGUARDIA LIGURE- Al Genoa si sono accasati anche Mattia Perin e Luca Pellegrini. Il portiere ha difeso i pali dei liguri per 7 partite in stagione, tutte da titolare. L’ex Cagliari può, invece, vantare 9 presenze per un totale di 549 minuti.

ALORS ENFANTS- Avventura transalpina con poche luci per Daniele Rugani e Mattia De Sciglio. L’ex Empoli ha trovato finora poco spazio al Rennes con due sole presenze, una da titolare, per un totale di 107 minuti giocati. Rugani ha però riportato un infortunio alla coscia che gli ha fatto saltare già 9 partite. Non va meglio a De Sciglio, in prestito all’Olympique Lione del desiderio di mercato Aouar. Il terzino ha collezionato 5 presenze in Ligue 1 e una sola da titolare nella gara con il Metz dove, tra l’altro, ha propiziato insieme a Marcelo un calcio di rigore per gli avversari.

RITROVATO- Cristian Romero ha superato il periodo di ambientamento e sta diventando una pedina di primo piano nella difesa dell’Atalanta. Il difensore argentino 6 presenze in campionato e 5 in Champions League. In Europa Romero ha anche trovato la gioia del primo gol con la maglia nerazzurra. Decisamente positivo il suo momento.

A VOLTE RITORNANO- Torna ad indossare la maglietta rossa del Bayern Monaco Douglas Costa che già aveva disputato due stagioni coi tedeschi. L’esterno brasiliano, in prestito secco ai bavaresi, ha collezionato 6 presenze in Bundesliga, di cui solo due da titolare, 6 in Champions, con due sole presenze dal primo minuto e un’ora di gioco da titolare in Coppa di Germania. Una sola rete e tre assist in stagione certificano un rendimento da gregario di lusso per l’ala che pure incassa i complimenti di Rummenigge. Prematuro, però, parlare di riscatto.

About Michele Paoletti

Leggi anche

COSTA: “La Serie A ripartirà col 25% degli spettatori allo stadio”

L’annuncio del sottosegretario durante l’intervista rilasciata a “Radio Punto Nuovo” LE PAROLE – Il sottosegretario …