FOCUS, Perché Di Maria potrebbe essere l’uomo della svolta?

L’argentino, che ha definitivamente salutato il PSG, è ritenuto ad un passo dalla Juventus, che si sta convincendo sempre più a compiere questa ‘eccezione’ alla linea verde per dare nuova linfa alla manovra offensiva

SE SUCCEDE. Ha salutato ufficialmente il Paris Saint-Germain e adesso si attende solo di sapere quale maglia vestirà la prossima stagione. Angel Di Maria è dato ad un passo dalla Juve, pur essendosi nascosto dietro ad un “no” di circostanza in risposta a chi gli chiedeva se sarebbe andato a Torino. Ormai sembra davvero solo questione di tempo: la dirigenza bianconera è sempre più convinta che sia lui l’uomo giusto da regalare ad Allegri per dare qualità e personalità alla manovra offensiva bianconera, malgrado un’età (34 anni) che non risulta perfettamente in linea con la politica futura del club, nettamente improntata sui giovani.

Perché proprio lui? I motivi sono molteplici. Nonostante non sia un top player, anche quest’anno ha dimostrato di poter ancora fare la differenza nelle partite importanti. Da un punto di vista fisico, non si infortuna spesso e, al di là di qualche lesione muscolare, è un giocatore affidabile che Allegri può contare titolare per tutta la stagione. Per quanto riguarda il ruolo in campo, è stato in tre campionati su sette il miglior assistman della Ligue 1 (2015-16; 2018-19 e 2019- 20), e in sei su sette è stato tra i primi 10 per media assist ogni 90 minuti giocati. La Juventus, al netto della stagione appena conclusasi, necessita più che mai di un giocatore capace di mandare in porta i suoi bomber (Vlahovic, su tutti) ed è per queste sue particolari attitudini che Di Maria potrebbe essere l’uomo giusto al posto giusto. A completare l’identikit non vanno nemmeno tralasciati altri elementi, come il carisma e l’esperienza in Europa, dove da troppi anni a questa parte i bianconeri non riescono più ad incidere come dovrebbero.

Dovrebbe succedere qualcosa di clamoroso per impedire a questo matrimonio di farsi. C’è un progetto da portare avanti, all’insegna del ridimensionamento dei costi e della linea verde, ma è pur sempre vero che ci sono necessità tecniche e di leadership che per forza di cose andranno esaudite per tornare grandi.

About Eleonora Francini

Leggi anche

MERCATO, Dalla Spagna: anche la Juventus su Neymar

Il brasiliano potrebbe lasciare il PSG FUTURO – Secondo quanto riportato da AS, la Juventus …