FOCUS, Sfida tra bomber e molto altro. Questo è Juve-Lazio

Poco più di 24 ore ad una sfida tanto affascinante quanto importante per entrambe le squadre. Proviamo a definire un quadro dei protagonisti del match.

SPECIALISTI DEL GOL – Non c’è stato Juve-Lazio degli ultimi anni che non abbia visto la sfida a distanza tra i due attaccanti capaci di andare a segno con la medesima naturalezza di quando prendono un caffè o condividono una foto sui propri profili social. Cristiano Ronaldo e Ciro Immobile, i prolifici interpreti della fase offensiva delle due compagini. Il lusitano comanda la classifica dei bomber con la rete numero 20 in campionato messa a segno allo Spezia. Il biancoceleste insegue a 14 marcature. La punta della Lazio è però davanti al fuoriclasse di Funchal nel numero degli assist (3-2). Una statistica curiosa accomuna i due attaccanti. Entrambi sono stati letali tiratori dagli undici metri, tranne in una occasione. Ronaldo ha sciupato dal dischetto l’occasione di portare in vantaggio i suoi nella gara casalinga con l’Atalanta dello scorso dicembre. Immobile ha fallito il calcio di rigore nella penultima uscita in campionato (l’ultima effettivamente giocata), quella con il Bologna.

BOMBER DI SCORTA – Occhio agli uomini d’attacco meno appariscenti, oscurati forse dai più blasonati compagni di reparto. La gara d’andata fu riacciuffata dalla Lazio proprio con una giocata del tandem Correa-Caicedo nei minuti finali. Fu 1-1 con tanti rimpianti per una Juventus che disputò un’ottima gara. La non punta Kulusevski sarà costretta agli straordinari in un ruolo non suo che Pirlo prova a cucirgli addosso. L’avversario illustre e una condizione in crescita potrebbero consacrare finalmente lo svedese in cerca di riscatto dopo le critiche. I bianconeri sfrutteranno a gara in corso anche l’arma che ha consentito alla Vecchia Signora di trovare la via della rete con lo Spezia. Il riferimento è fuori di dubbio a Morata. Il canterano è prezioso terminale offensivo di una manovra che con lui acquista profondità e velocità.

DIFESE INDIFENDIBILI – Potrebbe riservare molti gol la sfida di domani sera. Complici anche le tante defezioni nel reparto arretrato delle due squadre. Andrea Pirlo e Simone Inzaghi saranno costretti a ridisegnare la linea difensiva per far fronte alle numerose assenze. Il tecnico bianconero dovrà fare a meno di Chiellini e De Ligt, quest’ultimo tenuto precauzionalmente a riposo in vista del Porto, e di Frabotta, squalificato dopo il giallo rimediato nell’ultimo turno. Se Bonucci non verrà rischiato dal primo minuto, il quartetto arretrato vedrà Danilo e Bernardeschi esterni e Demiral e Alex Sandro centrali. Da monitorare anche Cuadrado per uno spezzone di gara. La Lazio avrà le maggiori defezioni dietro e sugli esterni. Non saranno della gara Radu, Luiz Felipe e Lazzari. Il trio difensivo dovrebbe essere composto da Patric, Acerbi e Hoedt. Marusic e Lulic agiranno sulle corsie esterne.

About Michele Paoletti

Storico dell'arte, appassionato di calcio, sognatore. Aspirante giornalista con l'amore per la scrittura. Una tavola dipinta o un rettangolo verde sono per me medesima fonte di ispirazione.

Leggi anche

TUTTOSPORT, Carta CR7, fine caccia

La famigerata “Carta Ronaldo” non è saltata fuori e i PM hanno smesso di cercare. …