FOCUS, Sta per nascere la nuova Juventus

Nella giornata di ieri è stata aperta ufficialmente la nuova stagione del calciomercato estivo, facciamo il punto su quale sarà la Juve che scenderà in campo nei prossimi mesi

UNA NUOVA ERA – Manca sempre meno all’inizio del nuovo percorso della Vecchia Signora, nuove sfide e nuovi obiettivi da portare a casa per i ragazzi di Massimiliano Allegri. Il tutto partirà nel caldo serale di ferragosto, esattamente alle 20:45 nella prima giornata di Serie A contro il Sassuolo. Ci sono alcuni punti di domanda su quale sarà la formazione che scenderà in campo quel giorno e oggi cercheremo di rispondere seguendo le piste di mercato accostate ai bianconeri. Partiamo con il primo modulo che potrebbe essere usato dal tecnico di Livorno: (4-3-3), Szczesny, Molina, Koulibaly, Bonucci, Danilo, Zakaria, Pogba, Locatelli, Chiesa (Zaniolo), Di Maria (Kostic), Vlahovic. Lo schema appena rivelato è quello più ottimistico per molti tifosi ma anche per vari addetti ai lavori, si tratta di una formazione composta da caratteristiche tecniche elevate su tutti i ruoli del campo (completamente diversa rispetto a quella dello scorso anno), fatta anche di parecchia gioventù ma unita all’esperienza di varie pedine ( vedi Koulibaly, Pogba e Di Maria), una formazione che alzerebbe notevolmente il livello di una squadra che nella passata stagione ha portato 0 titoli a casa. Un’altra opzione porterebbe al: (4-2-3-1), Szczesny, Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo, Zakaria, Locatelli, Chiesa (Zaniolo), Pogba, Di Maria, Vlahovic. Una possibilità che si avvicinerebbe di più alla formazione passata, soprattutto nel reparto arretrato, con un forte cambiamento dalla mediana in su. L’ultima idea che ci è venuta in mente va verso questo schema: (3-5-2), Szczesny, De Ligt, Bonucci, Koulibaly, Chiesa, Zakaria, Locatelli, Pogba, Di Maria, Vlahovic, Zaniolo. Il lavoro duro in questa formazione verrà fatto da gli esterni a tutta fascia, che sarebbero Federico Chiesa a destra e Angel Di Maria a sinistra che all’occorrenza possono anche invertirsi per rientrare in con il loro piede preferito, per quanto riguarda la difesa, sarebbero tre pilasti inamovibili nello scacchiere e le due punte composte dalla fisicità e velocità come loro caratteristiche migliori. L’idea della nuova Juve è questa, sperano in futuro migliore e pieno di successi.

About Marco Antonetti

Leggi anche

MERCATO, Paredes-Juve si sblocca: il Psg apre al prestito

Il centrocampista argentino sempre più vicino alla Juventus. CI SIAMO – Leandro Paredes è sempre …