FOCUS, Un “fideo” al posto di una “joya”

CONNAZIONALI CON IL DESTINO INTRECCIATO – Si fanno sempre più forti le voci che rimbombano in casa Juventus riguardanti l’imminente arrivo di Angel Di Maria. Tutto questo a poche ore dal match valido per la “Finalissima” tra Italia e Argentina, che vedrà in campo giocatori sia del recente passato bianconero e anche di quello futuro. L’ormai ex numero 10 della Vecchia Signora, Paulo Dybala non ha ancora deciso al 100% sulla sua prossima tappa, anche se ormai da giorni si parla molto di lui in ottica Inter, con la Roma che rimane sotto traccia e pronta a sferrare il colpo – come l’annuncio di Mourinho risalente ad un anno fa – facendo impazzire di Joya l’intero popolo giallorosso. I destini dei due compagni nell’albiceleste portano ad un cambio di rotta anche nel gioco di Max Allegri che si ritroverà in attacco un giocatore di esperienza e gamba, decisivo nei momenti che contano dai tempi del Real Madrid. La caratteristica principale del fideo però – che accomuna la maggior parte del popolo argentino – è la così detta garra – la grinta e lo spirito sportivo – quella che è mancata in alcuni momenti della passata stagione a Dybala, un po’ per colpa dei continui infortuni ma anche dello scarso minutaggio in certi periodi.

La dirigenza della società di Torino ha pensato quindi che l’ex PSG sia l’uomo giusto per ripartire, con in testa l’obiettivo di trovare di nuovo quel trofeo che quest’anno è mancato dopo 9 anni di trionfi ininterrotti. Lo scudetto italiano sarà anche il sogno dell’uomo nato a Rosario, dopo una carriera piena di successi e sfide importanti che lo hanno visto protagonista e trascinatore. Un altro desiderio per lui – come dichiarato pochi giorni fa – è finire la propria esperienza calcistica nel club della sua città. Il Rosario Central è la squadra che lo ha fatto sbocciare e che lui tifava fin da bambino. La sua famiglia è tutto per lui, con suo padre come primo tifoso assoluto, che come è stato detto tante volte da Angel ha fatto molti sacrifici per poter veder realizzarsi il sogno del proprio figlio. Ora quel bambino è arrivato quasi al termine di quello per cui aveva sempre lottato, cioè un posto tra i grandi di questo fantastico Sport e che continua a far innamorare la gente di ogni età in tutto il mondo. L’ultima posto da visitare nell’Europa che ha conquistato con le sue grandi giocate, è l’Allianz Stadium, pronto ad accendere i riflettori sul possibile nuovo fantasista.

About Marco Antonetti

Leggi anche

FOCUS, Tris (+1) di saluti. La nuova Juve comincia dagli addii

Il club bianconero ha salutato i tre calciatori e si prepara al sacrificio di De …