FOCUS, Wind of change nella difesa bianconera

Gennaio era solo l’antipasto: si profila un’estate ricca di cambiamenti in casa bianconera

FLUSSI NUOVI – L’ultima e importantissima sosta delle nazionali, è come di consueto, un’opportunità per tirare il fiato e fare il punto della situazione in casa juventina. La stagione si avvicina alla conclusione e la Juventus sembra lontana dalla lotta per il primo posto, è uscita in malo modo dalla Champions ma può ancora puntare ad alzare un trofeo come la Coppa Italia prima di concentrarsi sulla stagione che verrà.
Si profila un estate di grandi cambiamenti. Dopo un mercato di Gennaio a dir poco scoppiettante con gli ingressi di Zakaria e Vlahovic e le uscite di Bentancur e Kulusevski, il calciomercato estivo si preannuncia ricco di novità in casa bianconera. La Juventus punta chiaramente al rilancio nella prossima stagione e vuole tornare ad essere competitiva almeno sul fronte campionato.
Andiamo a vedere come potrebbe cambiare la situazione in porta e in difesa dove si profilano novità importanti, in una retroguardia che in termini di gol subiti non ha avuto un rendimento disastroso con 26 reti incassate in 30 partite, 3^ miglior difesa del torneo.

PORTA – Malgrado le défaillance iniziali che sono costate caro in termini di punti: Wojciech Szczesny viaggia verso la conferma tra i pali. Il polacco festeggerà 32 anni a marzo ed è ipotizzabile che la prossima possa essere l’ultima stagione con i galloni da titolare. Maggiori dubbi sul sostituto: Perin è in trattativa per il rinnovo di contratto ma è consapevole che la Juve difficilmente gli affiderà il ruolo da titolare in futuro. Tutto lascia presagire che possa essere acquistato un nuovo portiere giovane, che per una stagione faccia l’apprendistato per poi diventare il portiere bianconero del futuro.

DIFESA – In difesa tutto lascia presagire che Giorgio Chiellini possa salutare la Juventus a fine stagione. Il capitano festeggia 38 anni e difficilmente potrà rimanere in rosa: potrebbe anche smettere col mondo del calcio, tanto passa dalla qualificazione dell’Italia al Mondiale di Qatar. Possibile che il ruolo di Chiellini venga ricoperto dall’amico Bonucci anche lui alle prese con acciacchi fisici, e con l’età che avanza (35 anni). Leo diventerebbe quindi l’elemento di esperienza della squadra, pronto a trainare i giovani (Gatti su tutti) e a diffondere lo spirito Juve che difende da anni. Da chiarire la posizione di De Ligt: il centrale olandese è uno dei pochi elementi della rosa con la quale la società potrebbe fare cassa. La Juve in estate dovrà far fronte al pagamento delle rate degli acquisti di Vlahovic, Chiesa e Locatelli e avrà bisogno di liquidità per poter intervenire sul mercato. Il suo rendimento in questa stagione è stato positivo e il valore di mercato dell’olandese è comunque molto elevato (70 milioni). Possibile che sia il giovane Matthijs possa essere il sacrificato per una questione di bilancio: in caso contrario sarà lui il leader difensivo assoluto della Juventus nella prossima stagione.
Le voci sull’arrivo di Rudiger si sono raffreddate: il centrale tedesco interessa, ma la concorrenza è forte e l’ex difensore della Roma ha 29 anni. Possibile che il suo ingaggio possa essere un segnale di un possibile addio di De Ligt in estate. Verosimilmente il pacchetto centrale difensivo bianconero vedrà Bonucci, Rudiger/De Ligt, Gatti e un difensore da acquistare sul mercato dotato di una buona esperienza: possibile che possa essere fatto un tentativo con Milenkovic, profilo idoneo per età/prezzo. Rugani è in bilico dopo l’errore commesso con il Villarreal e potrebbe essere una pedina di scambio, in sede di calciomercato o comunque accettare di fare il 4^-5^ difensore centrale in rosa.
La fascia destra bianconera è assolutamente blindata con le conferme di Danilo e Cuadrado che viaggia verso il rinnovo e il tuttofare De Sciglio che dovrebbe rinnovare il contratto e quest’anno ha scalato posizioni. Possibile cessione invece per Alex Sandro reduce da una stagione molto negativa. Il laterale brasiliano potrebbe finire sul mercato e in quel caso i bianconeri si fionderebbero alla caccia di un nuovo esterno titolare: Emerson Palmieri è un pallino della dirigenza da parecchie stagioni. Conferma in vista per Luca Pellegrini, una delle note liete della stagione bianconera.

About Francesco Barbaro

Leggi anche

CHIELLINI, Eletto miglior giocatore dell’anno di eFootball

Il premio da parte del videogioco firmato Konami RICONOSCIMENTO PER CHIELLO – Secondo quanto viene …