FRANCO CAUSIO: “Vorrei sempre CR7”

Il grande numero 7 degli anni settanta sulla Juve di oggi:

Franco Causio, grande bandiera della Juventus, ha parlato di Cristiano Ronaldo. E della situazione che stanno vivendo in questo periodo i bianconeri. Ecco il commento del Barone:

Su Ronaldo

“Intanto penso che non si possa discutere un giocatore che in tre stagioni in bianconero ha fatto più di 100 gol. Parlano i numeri, poi è vero che era stato preso nella speranza di conquistare la Champions. E la Juve non è riuscita a vincerla ma anche la squadra non l’ho sempre sopportato nel modo giusto”

Secondo lei deciderà di restare?

“lo decideranno anche la società e Allegri dopotutto, ha ancora un anno di contratto. Di sicuro valuteranno bene se la separazione da Ronaldo permetterebbe di risparmiare tanto. Ma comprare uno che lo sostituisca, rischia di costare di più. Ad ogni modo, i dirigenti e Allegri comunque sicuramente avranno già pianificato la loro strategia. E bisognerà anche vedere se ci sarà qualche società disposta offrirli quanto gli offre la Juventus, che è tanto. Vedremo, credo che lui adesso sia concentrato totalmente sugli europei”

Lei lo terrebbe?

“Io Cristiano Ronaldo lo terrei sempre. Non solo come giocatore. Ma anche come esempio di professionalità, anche se è vero che in alcune occasioni i compagni devono anche saperlo sopportare oltre che supportare. Nella Juve di Allegri alla prima stagione di Ronaldo in Italia, io lo ricordo con Mandzukic e Dybala. Con il croato che funzionava un po’ da specchietto per le allodole, attirando gli avversari e mettendo Ronaldo e la Joya in condizione di giocare l’uno contro l’uno. Era una soluzione che mi piaceva e secondo me può funzionare anche con Morata al posto di Mandzukic. Lo spagnolo è anche uno che lavora molto e può permettere a Ronaldo di risparmiare energie e non partire troppo da lontano. Non può più non può più fare 30 metri palla al piede, prima di tirare in porta”

Su Vlahovic

“Vlahovic ha dimostrato di essere un giocatore davvero molto interessante e il mio amico iachini me ne ha parlato benissimo un attaccante che può avere un futuro veramente importante ma anche Icardi che ha il Paris saint-germain lo sta giocando in bianconero potrebbe far bene ma anche questa eventualità allegra società dovranno scegliere
Credo che dybala orgoglioso come tutti i sudamericani gli argentini in particolare vorrà dare molto di più di quello che purtroppo è riuscito a dare questa stagione ma saranno in molti a voler riscattare un’annata in cui hanno reso al di sotto delle proprie possibilità cominciare”


Sull’addio di Buffon

“Penso che Gigi nella Juventus abbiamo fatto il massimo. Non si poteva chiedergli di più, non so cosa deciderà di fare adesso. Se smettere o se vivere un’altra esperienza, ma di sicuro bisogna soltanto dirgli grazie”

Sulla Nazionale

“Credo che Mancini questi anni abbia davvero fatto un ottimo lavoro in Italia. Mi piace, però dobbiamo fare attenzione a non esaltarsi troppo per il 4-0 di una settimana fa contro la Repubblica Ceca. Questa sera, contro la Turchia ci aspetta subito un impegno difficile. Loro sono una squadra tosta fisica e grintosa, ma anche tecnica e pericolosa in avanti. Bisogna fare molta attenzione. L’Italia ha tutto per far bene ma deve avere l’approccio giusto”

About Redazione

Leggi anche

CORRIERE DELLO SPORT, Suggestione Parigi per un super Cristiano

Cr7 continua a macinare record e a essere decisivo TRA RECORD E FUTURO – Nella …

COMMENTA