GAZZETTA DELLO SPORT, Maximo rischio

A tre giorni dal big match contro il Napoli, sono diverse le preoccupazioni per Massimiliano Allegri.

RIPARTENZA – Dopo l’inizio tutt’altro che semplice, la Juventus è chiamata al riscatto nel primo dei big match stagionali, in programma sabato contro il Napoli di Luciano Spalletti, che ritroverà il proprio bomber, Osimhen, la cui squalifica è stata ridotta di una giornata. La pausa nazionali ha portato con sè però diversi problemi, che hanno impensierito Allegri, chiamato a risolverli nel miglior modo possibile. In primis, il ritorno dei suoi giocatori: se la maggior parte saranno a Torino tra mercoledì e giovedì, diversa è la situazione dei sudamericani. Dybala, Cuadrado, Danilo, Alex Sandro e Bentancur arriveranno in Italia venerdì, a poco meno di ventiquattro ore dal match del Diego Armando Maradona. A Max il compito di decidere chi impiegare e chi preservare, considerando che si tratta dell’inizio di una settimana che proseguirà con l’esordio in Champions League contro il Malmoe e si concluderà con un altro scontro importante contro il Milan di Stefano Pioli.

INFORTUNI E SCELTE – Come se non bastasse, ci sono anche gli infortuni a non lasciare tranquilli l’ambiente bianconero. Federico Chiesa ha accusato guai al flessore e le sue condizioni fisiche sono da valutare, mentre Bentancur ha avuto un piccolo problema che sembra però completamente superato, considerato che il CT dell’Uruguay, Tabarez, ha intenzione di schierarlo nel match contro l’Ecuador di giovedì. Proprio il centrocampista uruguagio potrebbe essere uno di quelli su cui Allegri punterà di più nel corso della stagione: insieme a Rabiot e Locatelli, è considerato un profilo adatto sia dal punto di vista fisico che della personalità. Dopo un periodo molto complicato, c’è bisogno anche di lui per risollevare le sorti del centrocampo bianconero.

About Redazione

Leggi anche

JUVE-MILAN, Data e ora della conferenza di Allegri

A riportarlo è Giovanni Albanese CONFERENZA – Si avvicina sempre di più la super-sfida dell’Allianz …

COMMENTA