GAZZETTA, Juve-Loca: serve di più

L’incontro con la società neroverde è stata solo colloquiale. L’offerta della Juventus, 37 milioni con bonus di complesso raggiungimento, prevede un prestito biennale e un obbligo di riscatto condizionato

L’OFFERTA – Continuano avanti le trattative per Manuel Locatelli. L’incontro di ieri tra Federico Cherubini e l’ad Giovanni Carnevali è stato tutt’altro che risolutivo. C’è ancora tanta distanza fra domanda e offerta ed un prossimo incontro è fissato tra la fine della settimana prossima e l’inizio della seguente. La riunione è durante tre ore con la Juventus che ha inoltrato la sua prima offerta: 5 milioni subito, per un prestito biennale, riscatto al termine della stagione 2022-2023 per altri 25 milioni (rateizzato), subordinato alla qualificazione in Champions della squadra bianconera. In più, 7 milioni di bonus, legati alla presenze di Locatelli in maglia bianconera e hai risultati del team. Ci sarebbe, poi, una strana combinazione che porterebbe l’intera cifra sui 40, in modo tale da accontentare il Sassuolo. Quest’ultimo, però, non pare essere convinto: la mancanza di un obbligo non condizionato e i soli 30 milioni di parte fissa non convincono i neroverdi.

SULLO SFONDO – Ad attendere alla finestra c’è l’Arsenal che già da tempo avrebbe fatto sapere di avere i 40 milioni pronti in cash. Locatelli però vuole solo la Juventus e questo fa sì che i Gunners siano messi da parte. Il tempo scorre e le due società devono al più presto trovare un accordo. L’idea è quello di concludere il tutto entro due settimane massimo.

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, D’Aversa: “Spero di non perdere Damsgaard gli ultimi giorni”

Le parole del tecnico dei blucerchiati a Il Secolo XIX. GENOVA – Roberto D’Aversa è …