GAZZETTA, La Juve è ancora viva

La dura vittoria contro l’Inter, con una condatta arbitrale abbastanza discutibile, fa si che la Juventus speri ancora alla Champions League

FINCHÉ C’È SPERANZA – La Juventus è riuscita nell’impresa: battere i neo campioni d’Italia e portare a casa tre punti pesantissimi per la lotta Champions. D’altro canto, si può dire che l’Inter non sembrava la stessa squadra, rimasta imbattuta dallo scorso 6 gennaio. I nerazzurri sembravano quasi rilassati e l’unica loro preoccupazione è nata nel momento in cui si sono visti alle strette. Inizialmente infatti, la Juventus è passata in vantaggio grazie al rigore realizzato da Cristiano Ronaldo che arrivata a quota 29 in campionato. Risponde allo stesso modo Romelu Lukaku che spiazza Szczesny per l’1-1 dei nerazzurri. Il ritmo torna a essere lento e ipnotizzante con la Vecchia Signora che fa circolare la palla e con l’Inter che rimane dentro al suo guscio. Al 48′ arriva la svolta: Cuadrado si approfitta di una palla lasciata sola e, da fuori area, tira un missile terra-aria, complice anche la deviazione di Eriksen che spiazza Handanovic e fa il 2-1 bianconero. A inizio ripresa, inizia il Calvarese show: doppio giallo per Bentancur che viene espulso per un fallo abbastanza discutibile su Lukaku. A questo punto, Conte si gioca il tutto per tutto e si attrezza del 4-3-2-1, sbattendo dentro Sensi e Vecino. Proprio lo stesso impegna Szczesny in un miracolo che però non serve a nulla: qualche minuto dopo, arriva l’autogol di Chiellini, anche questo visto e rivisto più volte al Var. Quando finalmente il match poteva concludersi qui, ecco che arriva la decisione della svolta. In area di rigore, Perisic commette fallo su Cuadrado, uomo partita, e Calvarese ricorre all’uso del fischietto . Il colombiano dagli undici metri non sbaglia e insacca la palla definitiva per il 3-2. Grazie a questi tre punti, la Juventus è ancora viva e può credere nella rincorsa Champions, aspettando i risultati del Milan e del Napoli. Da non sottovalutare, il prossimo incontro di mercoledì contro l’Atalanta che potrebbe fare bene al morale dei bianconeri. La Coppa Italia potrebbe essere il secondo trofeo che la squadra di Pirlo potrebbe alzare quest’anno e, con il senno di poi, non è per niente scontato.

About Redazione

Leggi anche

MARCHISIO: “Il rigore è netto. Celik ferma la palla col braccio largo”

Le parole dell’ex bianconero riguardo Turchia-Italia RIGORE NETTO – Intervenuto ai microfoni di Rai Sport, …