IACCHETTI: “Serve concentrazione. Alla Juve ne toglierei uno…”

In occasione di Inter-Juventus, la Gazzetta dello Sport pubblica nell’edizione odierna una serie di interviste a volti noti dello spettacolo. Tra questi il tifoso nerazzurro Enzo Iacchetti, già entrato in clima derby d’Italia.

Come vive Inter-Juve?

“E’ la sfida più difficile degli ultimi 50 anni. Per Conte, additato come juventino, è una buona occasione per vincere e dimostrare il suo lavoro. Mi piace, non lo critico per i cambi, anche se spesso fatti troppo tardi”

Cosa chiede alla sua squadra?

Più concentrazione davanti. Lukaku grazie a Dio esiste, lavora per la squadra, ma segna un gol e ne sbaglia due… come se io a teatro mi dimenticassi le parole alla fine, rovinerei tutto il lavoro precedente”

Chi toglierebbe alla Juve?

Cristiano Ronaldo. Anche se gioca male e non tocca palla è capace di segnare a tempo scaduto. Comunque meno male che si gioca: in questo periodo di lockdown, in cui la gente sbrocca, se non ci fossero le partite ci sarebbe la rivoluzione”

About Redazione

Leggi anche

ZAMPARINI: “Da quando c’è Ronaldo, Dybala non è più quello che conosciamo. Meglio se va via”

Le parole dell’ex patron del Palermo su Paulo Dybala LE DICHIARAZIONI – L’ex presidente del …