INTER-JUVE 2018, Le Iene: “Al Var hanno voluto coprire gli errori”

Filippo Roma parla del servizio mandato in onda dalle Iene

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, Filippo Roma, giornalista de Le Iene, ha parlato in merito all’ inchiesta aperta dal programma televisivo su Inter-Juve del 2018:

“Ciò di cui siamo certi è che c’è qualcosa che non torna anche sull’episodio dell’espulsione di Vecino. Manca il filmato girato all’interno della sala VAR, c’è l’audio, ma non il video. Poi, ancora più clamoroso, è il fatto che per ogni episodio,in questo caso 9, esistono più punti di vista e quindi più telecamere con diverse angolazioni e tutte queste hanno identica durata. Nel caso dell’episodio di Vecino, abbiamo scoperto che la main cam dura 30 secondi in meno rispetto a tutte le altre telecamere sull’azione e non si sente la voce di Orsato. Cos’è successo? Boh, c’è un’anomalia. Hanno fatto un taglio? Non lo sappiamo, ma è molto strano. A chi giova la situazione? Secondo me, non c’è stato un intento fraudolento nel voler favorire la Juventus, ma data l’importanza della partita, e non sempre c’è lucidità in questi casi, probabilmente gli arbitri hanno commesso qualche errore che hanno voluto coprire. Per me è una questione che resta all’interno della cerchia arbitrale. Ovviamente ci sono riflessi sulla classifica finale e capisco i tifosi del Napoli. Il caso della mancata ammonizione a Pjanic è eclatante, ma tutto nasce da Giuseppe Pecoraro che scopre che l’unico episodio che è sprovvisto dell’audio è proprio quel fallo lì. Da giornalista, a me scappa la curiosità ed abbiamo deciso di indagare”

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Chiusa la trattativa per il 17enne Srdoc del Rijeka

Nelle prossime ore si attende l’annuncio ufficiale PROSPETTIVA. Una Juventus che guarda anche al futuro. …