INZAGHI, “Ho fatto l’assist più importante per la carriera di Pirlo. La Juve? Lì sono stato bene.”

A poche ore dalla partita del suo Benevento contro la Juventus del suo grande amico ed ex compagno Andrea Pirlo, Filippo Inzaghi parla ai microfoni di Sky Sport.

GARA –  «Per fare qualcosa contro una squadra del genere non devi sbagliare niente, devi sperare che loro siano in giornata storta. La Juve ha tantissimi grandi giocatori, gli manca Ronaldo e gioca Dybala. Giochiamo contro una delle migliori squadre d’Europa».

ANDREA PIRLO –  «Lui mi ha fatto tanti assist ma io gliene feci uno a inizio carriera. Perché non prendete questo ragazzo che gioca nell’Inter ed è molto forte? Con lui poi in campo si giocava a occhi chiusi: sapevo che la palla sarebbe arrivata sopra la linea difensiva, la giocava come nessuno. Ricordare i nostri trionfi e la nostra amicizia sarà bello. Ci saluteremo e ci abbracceremo prima della partita, per 90 minuti saremo avversari».

PASSATO BIANCONERO –  «Alla Juventus sono stato molto bene. Sono legato da una grande amicizia ad Andrea Agnelli e Fabio Paratici. Lì sono stato bene, così come al Milan. Quando hai la fortuna di giocare per certe società e frequentare certi ambienti, ti restano sempre nel cuore».

MANCANZA DEL PUBBLICO – «Dovremo essere orgogliosi di regalare a Benevento e al Benevento una giornata simile. Ci mancherà la gente, questo è un dispiacere grande. Avrebbe meritato di vedere la Juventus in questo stadio».

About Redazione

Leggi anche

JFC REPORT, Le ultime dalla Continassa. C’è un assenza importante

Giornata di allenamento dopo la bella vittoria con il Crotone. I bianconeri hanno svolto l’allenamento …